Usura e altri illeciti, sequestrata maxi villa a due uomini di Pontecorvo

Usura e altri illeciti, sequestrata maxi villa a due uomini di Pontecorvo

Tocca anche la provincia di Latina l’inchiesta della Procura della Repubblica di Cassino su un giro di usura con prestiti a strozzo anche durante la pandemia.

La Finanza di Frosinone, su ordine del Tribunale di Roma, a cui si sono rivolti il procuratore Luciano d’Emmanuele e il sostituto Roberto Bulgarini Nomi, ha eseguito un decreto di sequestro preventivo anticipato finalizzato alla confisca di beni e utilità nella disponibilità di Maurizio e Giuseppe Sardelli, di 60 e 31 anni, padre e figlio, residenti a Pontecorvo, bloccando una lussuosa villa a Terracina, quote societarie, auto e rapporti finanziari.

Il 60enne e il 31enne sono stati considerati dai giudici persone socialmente pericolose, perché abitualmente “dedite a traffici delittuosi e che vivono abitualmente, anche in parte, con i proventi delle attività delittuose, specificate in quelle connesse ai delitti di usura, bancarotta fraudolenta e detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, i cui proventi hanno reinvestito nel settore delle scommesse e delle costruzioni residenziali, intestandole anche a componenti del proprio nucleo familiare”. Illeciti che andrebbero avanti da venti anni.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social