Viabilità di Ponte Selce, ‘Fratelli d’Italia’ chiede delucidazioni

Viabilità di Ponte Selce, ‘Fratelli d’Italia’ chiede delucidazioni

E’ stata diffusa nel tardo pomeriggio di ieri, venerdì 27 settembre, la nota con cui Stefano Marcucci, capogruppo di Fratelli d’Italia, sezione di Fondi, ha interpellato l’Amministrazione comunale in merito alla viabilità di Ponte Selce. 

Chiarimenti che Marcucci ha richiesto di ottenere, specie per ciò che riguarda i costi di realizzazione, nonché l’effettiva efficienza dell’opera stessa nel tempo.

Di seguito la nota di Fratelli d’Italia.

INTERPELLANZA VIABILITA’ PONTE SELCE

 Signor Presidente , Signor Sindaco l’oggetto della mia interpellanza, quale capogruppo di Fratelli d’Italia verte su una tematica molto cara ai cittadini di Fondi, ovvero la viabilità di Ponte Selce. Già in campagna elettorale ci siamo interessati all’argomento viste le molteplici richieste da parte della collettività. Infatti la mia prima richiesta di accesso agli atti ha riguardato proprio tale tematica. Per dover di cronaca, è doveroso rappresentare che ad una prima richiesta di accesso agli atti cui ha fatto seguito una documentazione poco esaustiva, ho presentato un’integrazione sul tema. Ho subito trovato un’ampia collaborazione da parte degli uffici comunali e soprattutto nella persona del dottor Quirino Pannozzo che ringrazio, il quale con ampia disponibilità mi ha fornito tutti gli atti da me richiesti, spiegandomi i relativi contenuti. Purtroppo ahimè dalla documentazione in mio possesso permangono i dubbi sulla realizzazione del progetto in questione. I chiarimenti che vi richiedo con la presente interpellanza riguardano due tematiche.

Stefano Marcucci (FDI)

La prima in relazione ai costi effettivi del progetto in questione. Infatti con delibera comunale del 09 gennaio 2018 è stato approvato il progetto sperimentale di sistemazione stradale del sito Ponte Selce per un importo di 54.268,10 euro. Oltre alla cifra elevata per un progetto che doveva essere solo transitorio ciò che risalta maggiormente è la spesa sostenuta per gli spartitraffico new Jersey nel numero di 361 unità. Infatti dalla documentazione risulta la spesa di euro 4935,00 per l’installazione ed euro 6795,00 più iva per il nolo di mesi 12 dei suddetti spartitraffico. Successivamente con delibera del 10 dicembre 2019 i suddetti spartitraffico ormai usurati e logori, venivano acquistati dalla stessa ditta per l’importo di euro 6.000,00 più iva. Dunque i soli spartitraffico sono costati alla collettività euro 17.730,00 più iva. Mi pongo a questo punto la domanda del perchè non siano stati subito acquistati , facendo risparmiare del denaro alle casse comunali. Essendo poi un progetto che doveva essere sperimentale, acquistare subito la suindicata strumentazione oltre ad un risparmio poteva rappresentare anche una risorsa per il comune potendo essere in seguito utilizzata in altri progetti.

Vogliate dunque chiarirmi i dubbi sui costi sostenuti in passato ed ancora in essere per tale procedura, in particolare riguardo l’installazione delle barriere spartitraffico rimovibili.

La seconda tematica da chiarire, invece, riguarda il progetto nel suo insieme, o meglio la definitività della viabilità del sito in questione.

Infatti ad oggi, a distanza di circa due anni e mezzo dalla realizzazione, siamo ancora nell’incertezza totale, quel progetto che doveva essere solo sperimentale tale è rimasto, non facendo seguito la tanta acclamata fase definitiva come era stato previsto nel progetto iniziale. Mi chiedo se questa amministrazione ha previsto o meno qualcosa in merito e quando ciò accadrà! I cittadini di Fondi intanto aspettano.

É un problema questo non di poco rilievo in quanto il sito di Ponte Selce rappresenta l’entrata alla nostra città , il nostro biglietto da visita e fa male continuare a vedere tale degrado.

Inoltre occorre rappresentare che tale situazione è una continua fonte di pericolo, in quanto in caso di fenomeni atmosferici più avversi, gli spartitraffico new jersey di volta in volta finiscono per invadere la carreggiata, diventando una minaccia per l’incolumità dei cittadini stessi.

Non a caso nella notte tra venerdì 20 e sabato 21 novembre, a causa del forte vento si sono verificati nuovamente episodi di pericolo, con gli spartitraffico che intralciavano nocivamente la circolazione stradale.

Fortunamente, dopo due anni e mezzo, nella mattina di sabato 20 novembre abbiamo assistito al riempimento con acqua e al fissaggio degli spartitraffico in questione da parte degli addetti ai lavori. Perlomeno il nostro interessamento sul tema ha provocato qualche risposta. Anche se mi duole dirlo, permane qualche dubbio sull’ordinaria manutenzione del sito in questione, in quanto in tale area non c’era mai stato in questi anni un vero e proprio intervento di messa in sicurezza, come quello intrapreso solamente nella mattinata di sabato.

In conclusione ci chiediamo quali interventi ha effettivamente predisposto l’Amministrazione per la viabilità di Ponte Selce, l’adeguatezza dei relativi costi sostenuti e quelli futuri e soprattutto quanto tempo la città dovrà ancora attendere per avere un’entrata che merita. Sono dubbi legittimi che i cittadini Fondani si pongono e a cui hanno il diritto di avere una risposta.

Grazie”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]