In polemica con Fratelli d’Italia, si dimette il coordinatore della Destra Sociale

In polemica con Fratelli d’Italia, si dimette il coordinatore della Destra Sociale

Polemiche ed allontanamenti, nel vasto panorama del centrodestra di Fondi. Il coordinatore locale dell’associazione Destra Sociale, Alberto Di Fazio, ha appena lasciato le redini del sodalizio. 

“Carissimo Presidente e carissimo Coordinatore della Destra Sociale, vi scrivo questa lettera per comunicarvi la mia decisione irrevocabile di dimettermi dal ruolo di coordinatore della Destra Sociale della città di Fondi, con delega”, scrive Di Fazio in una missiva indirizzata al presidente nazionale e al coordinatore regionale dell’associazione politica, rispettivamente Luca Romagnoli e Lamberto Iacobelli.

“Mi sono sempre sentito onorato di aver contribuito a far crescere questo movimento, ho sempre fatto il mio dovere da dirigente, militante, elettore e da candidato consigliere, dando il mio contributo, piccolo o grande che sia stato, per il bene del Partito e della città di Fondi sacrificando il mio tempo, i miei affetti, e le mie capacità organizzative. Questo l’ho fatto con grande convinzione e determinazione, quando si crede in alcuni valori.

Lascio questa carica e lascio la Destra Sociale per motivi miei personali. C’è un tempo per ogni cosa e il mio tempo da coordinatore è terminato. Concludo augurandovi un buon lavoro a tutti voi”.

Nel documento inviato ai vertici dell’associazione Di Fazio non lo dice, ma i non meglio specificati “motivi personali” sono da ricondurre a una crescente insofferenza verso gli ‘amici’ di Fratelli d’Italia: “Lascio la Destra Sociale perché, essendo legata a Fratelli d’Italia, e visti gli atteggiamenti e i comportamenti dei dirigenti locali e provinciali in questi ultimi mesi, non avranno da parte mia e del nostro gruppo più nessun tipo di collaborazione”, ha spiegato a margine della missiva l’ormai ex coordinatore.

 

You must be logged in to post a comment Login

h24Social