Non rispettano le norme anti-Covid, se la prendono con la Polizia: scattano multe e denunce

Non rispettano le norme anti-Covid, se la prendono con la Polizia: scattano multe e denunce

Incuranti delle misure anti Covid reagiscono al controllo della Polizia e vengono contravvenzionati e denunciati.

Nella serata di ieri, a Formia, i poliziotti del locale Commissariato di P.S., impegnati nei servizi di controllo predisposti dalla Questura di Latina, mirati a verificare l’adempimento delle misure disposte dal Governo per contrastare l’epidemia da Covid-19, nel transitare nella centralissima via Vitruvio, hanno notato alcuni giovani che, dopo aver acquistato della pizza da asporto da un vicino locale, incuranti delle attuali disposizioni a tutela della salute pubblica per l’emergenza in atto, la consumavano appoggiando il vassoio di pizza sopra il tetto di una autovettura nelle adiacenze del locale.

Alla immediata contestazione del mancato rispetto delle regole, le persone, in particolare due di loro, si rivolgevano agli agenti del Commissariato con frasi scurrili ed offese, arrivando anche a circondarli e istigando contro di loro altri passanti, nel tentativo di fargli omettere l’accertamento. Per riportare la calma, gli agenti si vedevano costretti a richiedere l’ausilio di altre pattuglie, al cui arrivo molti dei presenti si dileguavano, ma non i due responsabili degli atti suddetti, che venivano fermati dagli operatori.

Gli stessi, sottoposti a controllo ed identificati per F. S. di anni 38 e Z.R. di anni 26, entrambi residenti a Minturno, sono stati pertanto contravvenzionati ai sensi dell’art. 1 comma 9 del DPCM del 24.10.2020 perché non si attenevano al divieto di consumazione nelle adiacenze delle attività di ristorazione da asporto, nonché denunciati in stato di libertà per resistenza a pubblico ufficiale.

Dai controlli, uno dei due contravventori è risultato già in passato essere stato sanzionato per violazione delle norme anti Covid.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]