Compostaggio dei rifiuti nelle scuole: 800mila euro in arrivo per Aprilia

Compostaggio dei rifiuti nelle scuole: 800mila euro in arrivo per Aprilia

Aprilia riceve 800.000 euro dalla Regione Lazio

Il Comune di Aprilia con una deliberazione di Giunta Comunale ha preso atto di un contributo concesso dalla Regione Lazio di euro 800.000 per il compostaggio, interessate quattro scuole.

La deliberazione ha per oggetto: “Bando per la concessione di contributi finanziari per la realizzazione di misure a favore delle attività di compostaggio e auto compostaggio per la riduzione della frazione organica e per i Comuni del Lazio e Roma Capitale – presa d’atto”.

La Giunta Regionale ha stabilito per la definizione della graduatoria dei bandi i seguenti criteri: ”le modalità di raccolta e di gestione del rifiuti organico differenziato; la percentuale di raccolta differenziata nel territorio per cui viene presentato il progetto; tempistica di realizzazione del progetto coinvolgimento delle utenze domestiche; presenza di comuni montani, cofinanziamento numero di comuni coinvolti; comuni ricadenti nel cratere del terremoto del 24/8/2016”.

La scelta vincente dell’Amministrazione Comunale di Aprilia è stata quella di presentarsi in forma associata con altri Comuni al bando, i Comuni coinvolti sono: Pontinia (capofila), Latina, Aprilia, Sabaudia e Sermoneta.

Il progetto presentato incentiva le utenze domestiche e/o non domestiche presenti sul territorio di riferimento, ad effettuare il compostaggio dei propri scarti organici, riducendo, o possibilmente eliminando, la necessità di conferimento della frazione organica ed a trattare con impianti di comunità il rifiuto conferito nel territorio di produzione. Nel 2019 con Determinazione Dirigenziale del Settore VIII è stata approvato l’avviso pubblico e relativi allegati per “la manifestazione di interesse alla localizzazione di impianti di compostaggio di comunità per il trattamento della frazione organica dei rifiuti urbani”. Successivamente si sono valutate le proposte presentate, si è deciso collocare le compostiere nei seguenti siti: “Scuola Pascoli di Via Montegrappa; Scuola Montarelli, di Via S. Di Giacomo; Scuola Pirandello di Via Lazio, 44; Scuola Toscanini di Via Amburgo; Centro residenziale “Villaggio Verde” di Cogna; Centro Floro Vivaistico di Aprilia (Coop. Flora.L.) Via delle Ferriere Snc. La consistenza economica complessiva dell’intervento di circa € 800.000,00 pari al contributo concesso dalla Regione Lazio”.

Lo dichiara Nazareno Ferrazza, presidente dell’Associazione Culturale ‘Il Mondo delle Idee’.

I due progetti finanziati consentiranno di risparmiare delle risorse economiche che potranno permettere la realizzazione di strutture di trattamento e smaltimento interamente pubbliche nel nostro territorio. Di seguito i dettagli dei due progetti. “Compostaggio di comunità, auto compostaggio e compostaggio domestico, finanziamento regionale € 2.796.000. La ripartizione del finanziamento sarà così suddivisa: Latina 1.000.000 di euro, Aprilia 800.000 euro, Pontinia 400.000 euro, Sabaudia 400.000 euro, Sermoneta 196.000 euro, per un totale 2.796.000 euro.

Il 75% del finanziamento verrà destinato all’acquisto delle attrezzature mentre il restante 25% verrà utilizzato per la redazione dei progetti definitivi, per attività di formazione, informazione delle utenze, per attività di monitoraggio e l’allestimento delle aree che ospiteranno le compostiere di comunità. Verranno quindi acquistate in tutto 13 compostiere elettromeccaniche da 130 tonnellate/anno ciascuna, 50 compostiere statiche da 10 tonnellate/anno e 35.000 compostiere domestiche da 0,2 tonnellate/anno”. Il secondo progetto, sono i: “Centri Comunali di Raccolta (Isole Ecologiche). Il finanziamento è ripartito in cinque progetti da 200.000,00 euro ciascuno (uno per ogni Comune), per la realizzazione di nuove Isole Ecologiche e/o per la ristrutturazione e l’implementazione di impianti già esistenti. Verrà intercettata in tal modo un’ulteriore quantità di rifiuti (soprattutto ingombranti e di apparecchiature elettriche ed elettroniche) che allo stato attuale non riceve un adeguato recupero su tutto il territorio interessato, che comprende nel suo complesso circa 250mila abitanti”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social