Lavori per la collettività per chi percepisce il reddito di cittadinanza

Lavori per la collettività per chi percepisce il reddito di cittadinanza

I cittadini di Roccagorga percettori del Reddito di Cittadinanza svolgeranno lavori utili per la comunità, su indicazione dell’ente comunale. E’ quanto prevedono i cosiddetti PUC, Progetti Utili alla Collettività, la cui procedura di attivazione è in dirittura d’arrivo da parte del Comune di Roccagorga, in accordo con quanto sta accadendo negli altri comuni del Distretto Dei Monti Lepini. L’ente ha infatti emanato la delibera che disciplina gli indirizzi per l’attivazione dei PUC destinati ai beneficiari del Reddito di Cittadinanza, dove si prevede, come da direttive Nazionali, la sottoscrizione di patti per il lavoro e per l’inclusione sociale.

Coloro che beneficiano del Reddito di Cittadinanza, pertanto, hanno l’obbligo di svolgere nel proprio comune di residenza da un minimo di otto ore settimanali fino ad un massimo di 16, in attività di progetti utili alla collettività, la cui territorialità appartiene al Comune, e che dovranno riguardare diversi ambiti purché coerenti con le finalità dell’Ente.

Le attività previste dai PUC dovranno intendersi comunque complementari, di supporto e integrazione a quelle svolte ordinariamente dagli enti pubblici coinvolti, non sostitutive ad esse, in quanto intese come occasioni di arricchimento a seconda degli obiettivi da perseguire.
Il Sindaco di Roccagorga Nancy Piccaro specifica che “i progetti, in coerenza anche con gli obiettivi dell’Agenda 2030, si svolgeranno comunque all’interno degli ambiti sociali, culturali, artistico, formativo, ambientali e a tutela dei beni comuni con particolare attenzione a ciò che riguarda il decoro urbano, la manutenzione delle aree verdi, il supporto delle fragilità sociali, alla scuola e rappresenteranno un valore aggiunto nella comunità oggi, più che mai, necessario”.

Il delegato ai servizi sociali del Comune di Roccagorga Fatima Nardacci evidenzia come “questa delibera sia il frutto di un grande lavoro collegiale tra i comuni del distretto volto a valorizzare al massimo il Reddito di Cittadinanza a favore delle esigenze della comunità ed al contempo ampliare le competenze dei beneficiari del reddito e migliorarne l’inclusione sociale. L’amministrazione comunale avrà il compito di incrociare le esigenze della comunità con i profili dei beneficiari al fine di creare sinergie olistiche”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social