Zero distanziamento sui treni regionali, l’intervento di Minturno Libera

Zero distanziamento sui treni regionali, l’intervento di Minturno Libera

In questi giorni qualcuno si è accorto delle condizioni rischiose in cui viaggiano i pendolari del Sud Pontino. Vorremmo ringraziare, infatti, l’onorevole Raffaele Trano per aver constatato ciò che noi avevamo già ampliamente anticipato e previsto ben due mesi fa, ossia il sovraffollamento dei treni regionali sulla tratta Roma-Napoli, linea FL7″. A parlare, il coordinamento di Minturno Libera.

“Vorremmo ribadire un concetto che dovrebbe essere il motore di ogni azione politica e la filosofia a cui dovrebbe ispirarsi ogni attore politico: bisogna prevedere e prevenire i problemi non constatarli una volta che accadono e hanno arrecato danni alle persone”, continuano dalla civica di minoranza. “Tra l’altro, sempre nella nostra nota di settembre, avevamo anche proposto delle probabili soluzioni, come ad esempio prolungare la corsa dei treni che nascono e/o muoiono a Formia, includendo nella loro corsa la stazione di Minturno e di prevedere per quest’ultima una fermata per l’intercity, organizzando in fretta un tavolo tra Regione, Trenitalia e gli altri attori in causa. Ma a settembre, in previsione della riapertura delle scuole, non a novembre dopo dieci mesi di viaggi sovraffollati.

Purtroppo, ci dispiace constatare che nulla è stato fatto in merito, a partite dall’amministrazione comunale che si è completamente disinteressata della questione e dei pendolari minturnesi. Speriamo che ora, grazie alle constatazioni dell’onorevole gaetano, la matassa si possa sbrogliare e addivenire a soluzioni rapide ed efficaci per tutelare la salute dei pendolari”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social