Donati 10 scaffali e giocattoli alla scuola dell’infanzia di Borgo San Donato

Donati 10 scaffali e giocattoli alla scuola dell’infanzia di Borgo San Donato

Nuova donazione ad opera del comitato di quartiere “La Lestra”, dell’associazione “Fondazione Minerva” ora associazione “Arpinum”, del Gruppo Attività San Donato e dell’Aps Amici di Bella Farnia. Dopo gli undici tablet consegnati nel mese scorso alla scuola primaria “Silla Noal”, la generosità delle predette realtà associative tocca la scuola dell’infanzia di Borgo San Donato con la donazione di 10 scaffali completi di cestelli colorati, di giocattoli e mini trolley. Nei giorni scorsi la consegna ufficiale, realizzata nel pieno rispetto delle misure di contrasto e contenimento dei contagi da Covid-19 alla presenza del consigliere Enrico Veglianti, in rappresentanza del Sindaco e dell’Amministrazione comunale tutta.
Anche questo secondo dono è stato possibile grazie alla raccolta fondi realizzata nel dicembre scorso con la manifestazione “Tutti insieme – Tra libri, quaderni … musica”, una iniziativa musicale promossa proprio per raccogliere risorse necessarie all’acquisto di materiali occorrenti per la scuola dell’Infanzia e per la scuola Primaria del Borgo, a supporto della didattica.

“Vorrei ufficialmente ringraziare tutti coloro che sono intervenuti alla manifestazione del 6 dicembre scorso e che hanno contribuito, attraverso la loro generosità, alla raccolta fondi che ha permesso le due donazioni – commenta il Sindaco Gervasi – Mi si permetta però un particolare riconoscimento agli organizzatori e agli artisti che hanno animato la serata mettendo a disposizione la loro arte per una giusta causa, sposando appieno quel senso di condivisione e di unità che oggi più che mai deve guidare ogni nostra azione quotidiana. Pertanto il mio sentito ringraziamento va alle scuole di musica Sabaudia Studium Musicum e MusicAmo, alle band Fretboard e TriFolk, al coro “Cantiamo con il cuore” di Bella Farnia, al duo canoro Emanuela & Adelaide, al commento letterario di Roberta Sartarelli e Marco Mastroleo e, non in ultimo, ai bambini della scuola dell’infanzia”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social