Lega Giovani al sindaco: “Soluzioni concrete per i piccoli e medi imprenditori”

 Lega Giovani al sindaco: “Soluzioni concrete per i piccoli e medi imprenditori”

La manifestazione contro l’ultimo DPCM è giunta anche a Latina, in un lunedì infuocato che ha reso evidente quanto poco sia stato fatto per tutti gli imprenditori locali, molte volte anche giovani, che sono titolari di esercizi commerciali a Latina e nel resto del Paese.

“L’ultimo provvedimento del Premier Conte – commentano Marco Maestri e Carlo Piccolo, rispettivamente Vice Coordinatore regionale e Coordinatore Provinciale della Lega Giovani – mette in ginocchio tantissimi imprenditori e lavoratori anche di settori collegati a pub, ristoranti, pizzerie, palestre, con la conseguenza di danni economici, oltre che morali, già ingenti. Si rischia la perdita di posti di lavoro soprattutto verso ragazzi e ragazze che sono titolari o gestori di attività commerciali. Con il proprio lavoro contribuiscono alle spese familiari mensili, al pagamento delle rette universitarie per poter realizzare i propri sogni.

Chiediamo all’amministrazione Coletta interventi di natura agevolata rispetto a tasse comunali da dover versare prossimamente, in favore di coloro i quali si ritrovano negozi o attività aperte ormai poche ore al giorno o addirittura hanno chiuso il proprio esercizio commerciale, con la speranza di poter riaprire quanto prima”. Con i fatturati in calo drastico – concludono i due giovani del Carroccio – ed i costi di locazione o mutuo perennemente costanti, decine e decine di negozi abbasseranno per sempre la loro saracinesca”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social