Abusi sessuali lungo la pista ciclabile, informatico a giudizio

Abusi sessuali lungo la pista ciclabile, informatico a giudizio

A giudizio l’informatico accusato di due episodi di violenza sessuale lungo la pista ciclabile a Latina.

Il 39enne, M.C. le sue iniziali, arrestato per tali fatti due anni fa, verrà processato con rito abbreviato.

Il difensore del 39enne, l’avvocato Francesco Vasaturo, ha ottenuto dal giudice per l’udienza preliminare del Tribunale di Latina, Giorgia Castriota, un abbreviato condizionato all’esame delle presunte vittime, che si sono costituite parte civile, e dello stesso imputato.

Un processo che avrà inizio il prossimo 30 ottobre.

L’imputato è accusato di aver abusato sessualmente delle due donne il 29 aprile e il 1 maggio 2018.

Nel primo caso la presunta vittima è una 44enne che stava camminando lungo la pista ciclabile dopo aver forato una gomma della sua bicicletta.

La donna vide uno sconosciuto con i pantaloni abbassati, che stava compiendo atti di autoerotismo.

Quest’ultimo le si sarebbe quindi avvicinato, sporcandole i vestiti e poi scappando.

La seconda donna era invece in bici, sarebbe stata fatta cadere a terra dall’imputato e a quel punto sarebbe stata palpeggiata.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social