Il circolo Legambiente ‘Pisco Montano’ di Terracina aderisce all’Appia Day 2020

Il circolo Legambiente ‘Pisco Montano’ di Terracina aderisce all’Appia Day 2020

Torna per il quinto anno consecutivo, l’APPIA DAY, che per l’edizione 2020 si sposta in autunno e raddoppia i suoi appuntamenti a Roma, l’11 e il 18 ottobre, in due domeniche fitte di incontri, visite guidate e attività cui prendere parte rigorosamente in bici o a piedi, nel pieno rispetto delle normative anti-Covid. Da Roma a Brindisi, il festival diffuso collegherà idealmente luoghi e comunità del Centro e del Sud Italia attraversati dall’antico tracciato , con uno sguardo a quella che oggi può diventare via privilegiata per trasformare i territori e valorizzare i beni comuni che li caratterizzano e per chiedere la pedonalizzazione del tratto romano dell’Appia 365 giorni all’anno e considerarla porta d’accesso a un nuovo modello di città, più verde e vivibile, più sana e attenta ai cittadini, puntando sul patrimonio culturale e paesaggistico esistente per riaffermare il prestigio internazionale di un percorso unico al mondo. Più di cento gli eventi organizzati dal comitato promotore in collaborazione con Legambiente, Touring Club Italiano, Comitato Mura Latine, VeloLove, CoopCulture, Federparchi, Archeocomitato, Fiab, Kyoto Club e con altre decine di associazioni, oltre che con il Parco archeologico dell’Appia Antica, il Parco Regionale dell’Appia Antica, la Sovrintendenza Capitolina ai beni Culturali, il Ministero dei Beni Culturali, con il patrocinio del Comune di Roma e della Regione Lazio.

 

Roma, quartier generale dell’Appia Day, ospiterà gran parte degli eventi per l’11 e 18 ottobre prossimi (archeotrekking, ciclotour, mostre, conferenze, rievocazioni storiche, giochi per bambini e molto altro), che si terranno anche ad Ariccia, Benevento, Bisaccia, Brindisi, Capua, Caserta, Fondi, Formia, Gravina di Puglia, Itri, Minturno, San Prisco, Santa Maria Capua Vetere, Marino, Terracina e Mesagne. Nella Capitale, l’Appia Day verrà inoltre replicato il 18 ottobre e prevederà un evento speciale, ArcheoGrab, in occasione di Via Libera, l’iniziativa del Comune di Roma che una volta al mese pedonalizza una rete ciclopedonale, per la prima volta estesa anche all’area che interessa l’Appia.

 

“Nello spirito di comunità che anima la manifestazione, in grado di unire diverse realtà associative e anime della città di Roma e non solo, invitiamo i cittadini a prendere parte all’Appia Day, occasione per vivere questo incredibile museo a cielo aperto sotto un’altra prospettiva e ripensarlo come museo esteso capace di conquistare nuovi spazi, ma anche di recuperare e valorizzare l’esistente, liberandolo dalle brutture che in passato ne hanno deturpato i territori – dichiara il presidente nazionale di Legambiente, Stefano Ciafani – Con questa iniziativa, vogliamo fare anche nostro il sogno ambientalista di Antonio Cederna, intellettuale che si è battuto per salvare l’antica consolare proponendo il patrimonio archeologico come principio regolatore dell’intero sistema urbano. Un sogno che attendiamo di vedere concretizzato nel progetto ‘Appia Regina Viarum’, per cui il Mibact ha già stanziato 20 milioni di euro con l’obiettivo di costruire un itinerario storico-archeologico integrato e rendere percorribili gli oltre 600 km del tracciato originario dell’Appia Antica che, dal Centro al Sud Italia, è segnato da evidenze storico-architettoniche e paesaggistiche tra le più pregevoli della Penisola”.

Tra i tanti eventi in calendario, anche quello di Terracina (LT), domenica prossima 18 ottobre alle ore 10, dove il circolo di Legambiente “Pisco Montano” propone Il Cammino di Traiano (Parco del Montuno, Area Archeologica Stella Polare, Antico Porto Traianeo, Molo, Appia Antica a Villa Salvini), percorso di visita nei luoghi rigenerati grazie all’iniziativa Puliamo il Mondo e riaperti al pubblico in piena sicurezza. Prenotazione obbligatoria al numero 3491412199. http://www.appiaday.it/attivita/cammino-traiano-terracina/

“Il nostro Circolo ormai è al suo quinto anno di partecipazione all’Appia Day, con proposte sempre innovative e nell’ottica della rigenerazione e valorizzazione permanente dei luoghi dell’Appia a Terracina. Il Cammino che proponiamo è centrato sulle tappe più rilevanti dell’età imperiale a Terracina, che ruotano intorno alla complessa e interessante figura dell’Imperatore Traiano, e prevede la partenza domenica 18 ottobre prossimo alle 10.00 dal Parco del Montuno, parco ecoarcheologico e panoramico di grande pregio con vista sulla città riaperto recentemente grazie all’impegno del Circolo Legambiente dopo un decennio di abbandono, con visita ai resti dei magazzini dell’antico Porto Traianeo, all’Area Archeologica di Via Stella Polare– Antico Porto Traianeo (banchina Est-Ovest dell’Antico Porto Traianeo), alla Scogliera del Porto e al Taglio traianeo del Pisco Montano, una delle opere di ingegneria stradale più imponenti dell’ età imperiale, per arrivare all’ Appia Antica a Villa Salvini, uno dei tratti in basolato originale meglio conservati dell’Appia dopo Roma e Velletri, inserito in una Villa privata di grande pregio, solo recentemente aperta al pubblico per volontà e impegno del Circolo e per cortesia della proprietaria Signora Gigliola Salvini.” dichiara Anna Giannetti, Presidente del Circolo Legambiente Terracina “Pisco Montano” – Siamo molto soddisfatti di aver contribuito in questi anni, con un nostro costante e determinato impegno nel Comitato Promotore Nazionale Appia Day e con le sole forze dei nostri volontari appassionati del gruppo “Salvalarte”, i quali periodicamente curano e rendono fruibile tutto il percorso con pulizie e attenti monitoraggi e come hanno fatto proprio negli ultimi giorni con la campagna Puliamo il Mondo 2020, e diffondono il Cammino ad un pubblico sempre numeroso in molteplici eventi, rassegne e iniziative, alla realizzazione del progetto “Il Cammino di Traiano”, progetto che è parte integrante del programma nazionale Appia Day – Appia net “Terracina: La Regina della Via Appia”, sancito con un protocollo sottoscritto dal Comune di Terracina con Legambiente, e che ha ricevuto negli anni importanti patrocini e riconoscimenti dalla Regione Lazio-Visit Lazio, dall’Associazione Cammini d’Europa, della Soprintendenza Archeologica del Lazio e della Associazione Europea delle Vie Francigene. Ci auguriamo poi che la nostra Amministrazione Comunale si accorga presto di questo importante patrimonio di esperienze e conoscenze e di concreto amore e impegno per la Citta’ e ci coinvolga subito in altre iniziative e progetti istituzionali inerenti alla valorizzazione della via Appia a Terracina.”

You must be logged in to post a comment Login

h24Social