Spaccio di cocaina in pieno lockdown, condannato

Spaccio di cocaina in pieno lockdown, condannato

Due anni di reclusione. Questa la condanna inflitta al 30enne di Latina accusato di spacciare cocaina in pieno lockdown, lanciando la droga dalla finestra agli acquirenti, che avrebbero pagato le dosi mettendo i soldi all’interno della buca delle lettere dell’imputato.

Andrea Izzo, già noto alle forze dell’ordine, è stato processato con rito abbreviato e condannato dal giudice per l’udienza preliminare del Tribunale di Latina, Pierpaolo Bortone, che ha optato per una pena più mite rispetto ai tre anni e quattro mesi chiesti dal pubblico ministero Claudio De Lazzaro.

L’imputato era finito in manette il 4 aprile scorso, al termine di un appostamento compiuto dalla squadra mobile nel quartiere Gionchetto.

Gli investigatori avevano notato un’auto fermarsi sotto l’abitazione di Izzo e avevano visto lanciare un involucro contenente cocaina da una finestra.

La Mobile aveva infine accertato che l’automobilista aveva raccolto quell’involucro, lo aveva messo in tasca e aveva poi lasciato del denaro nella cassetta delle lettere.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social