“Ballottaggio, gravi irregolarità”: l’ex consigliera Paparello bussa in Prefettura

“Ballottaggio, gravi irregolarità”: l’ex consigliera Paparello bussa in Prefettura

Delle gravi irregolarità nel corso delle votazioni per eleggere il nuovo sindaco di Fondi, deciso dal ballottaggio che ha visto prevalere Beniamino Maschietto su Luigi Parisella. Almeno, stando alla denuncia che arriva da Maria Civita Paparello, ormai ex consigliera del Partito Democratico e vice-presidente uscente dell’assise comunale. Che a margine delle sostenute violazioni da bollino rosso ha bussato alla Prefettura di Latina, interessando della questione il dottor Domenico Talani, viceprefetto dirigente dell’Area I e facente funzioni dell’Area III Bis.

Maria Civita Paparello

“Egr. Dottor Talani, sono Maria Civita Paparello, consigliere uscente del PD nella scorsa amministrazione comunale”, ha scritto l’esponente dem. “Con la presente Le segnalo gravi irregolarità nello svolgimento del ballottaggio. Diversi attivisti e consiglieri neoeletti della coalizione che sostiene Beniamino Maschietto si sono recati ai seggi, chiedendo di consultare i registri dei votanti. In modo particolare ciò si è verificato nelle sezioni 19 e 20 (entrambe presso la scuola elementare di via Ponte Gagliardo, ndr), per cui vengono chiamati coloro che non hanno votato per ‘richiamarli’ al dovere civico. Il Responsabile dell’anagrafe del Comune, Luca Toscano, mi ha comunicato con un messaggio su WhatsApp di aver avvisato sia la Polizia che i Carabinieri. La prego di intervenire”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social