Omicidio a Campoverde, seconda condanna definitiva

Omicidio a Campoverde, seconda condanna definitiva

Seconda condanna definitiva per l’omicidio del 42enne albanese Ilir Lula, assassinato con sette colpi di pistola davanti al “Bar Incontro” di Campoverde, ad Aprilia, il 20 giugno 2011.

La Corte di Cassazione ha dichiarato inammissibile il ricorso di Raldi Bogdani, 37 anni, e confermato così per lui la condanna a dieci anni di reclusione emessa dalla Corte d’Assise d’Appello di Roma.

Il delitto è stato il frutto di una faida tra gruppi contrapposti di albanesi, sorta per contrasti relativi al mercato delle sostanze stupefacenti e alla gestione della prostituzione.

Il 25 marzo 2011, in via dei Rutuli, sempre ad Aprilia, venne ucciso il 32enne Hicaj Fitus, un omicidio per cui è stato condannato in via definitiva a 16 anni di carcere Klodian Xhaferri.

Tre mesi dopo la vendetta, con l’uccisione di Ilir Lula.

Gazmir Hoxha, condannato per quest’ultimo delitto a 24 anni di reclusione, e Bogdani incontrarono la vittima cercando informazioni su Xhaferri.

A sparare fu Hoxha, ma per i giudici fu responsabile del delitto anche Bogdani, cugino di Fitus.

Un testimone vide l’auto su cui i due si diedero alla fuga e l’esame delle celle telefoniche agganciate dai loro cellulari provò la loro presenza sul luogo del delitto.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social