Lega Latina: “Coletta pensa ai monopattini mentre salgono i contagi da covid-19”

Il coordinatore della Lega di Latina, Armando Valiani: "La città è preda del caos drive-in e i nostri ragazzi viaggiano su autobus stracolmi aumentando i pericoli di contagio"

Lega Latina: “Coletta pensa ai monopattini mentre salgono i contagi da covid-19”

Mentre la città è messa a dura prova dal caos del drive-in e dei tamponi il sindaco Coletta e la sua maggioranza si dilettano con la presentazione del nuovo servizio di sharing dei mono pattini elettrici.

Una situazione davvero surreale, nel giorno in cui la Asl pontina ufficializza numeri di contagi che si impennano nel capoluogo”.

Esordisce così, in una nota diffusa a mezzo stampa, il coordinatore della Lega di Latina, Armando Valiani.

“Dunque invece di pensare al caos delle autolinee dove gli studenti si accalcano sui bus, invece di chiedere al Cotral e al gestore del Tpl di aumentare le corse per evitare che i ragazzi si accalchino negli autobus e diffondano il contagio, il sindaco e la maggioranza si dilettano coi monopattino elettrici, sbandierando ai quattro venti un servizio che rischia di rendere ancor più pericolose le nostre strade.

Damiano Coletta, sindaco di Latina

In questi mesi abbiamo infatti assistito sovente a tanti utilizzatori di monopattini spericolati e senza alcun rispetto per il codice della strada, mentre non ci pare ci sia stata una stretta sui controlli e sulle sanzioni specie per chi viaggia in due su un mezzo che se mal utilizzato risulta davvero pericoloso per se stessi e per gli altri.

Ben venga l’incentivo ad una mobilità diversa e rispettosa dell’ambiente, ma in questo momento la città chiede un servizio di trasporto pubblico locale che non riduca le corse, chiede spazi adeguati per i drive in dove chi deve effettuare i tamponi non sia costretto a code interminabili nel traffico cittadino e chiede sicurezza nelle scuole e nei luoghi pubblici per evitare il ripetersi di misure drastiche che possano devastare definitivamente la nostra economia. Un’economia del territorio che è già terribilmente privata dall’incapacità di questa amministrazione che è stata capace di scatenare solo qualche giorno fa la protesta di tanti professionisti costretti a scendere in strada sotto i giardini comunali per rappresentare al sindaco e alla sua maggioranza tutte le difficoltà e le problematiche che crea questa amministrazione”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social