Bracciante indiano malmenato dal datore di lavoro: dalla denuncia, alla solidarietà

Bracciante indiano malmenato dal datore di lavoro: dalla denuncia, alla solidarietà

Un bracciante indiano malmenato dal datore di lavoro. E tutto per aver chiesto di essere pagato dopo le proprie prestazioni lavorative. L’aggressione è avvenuta lo scorso 5 settembre a Campoverde di Aprilia, venendo poi denunciata dalla Uila di Latina, sindacato che nei giorni scorsi ha anche mostrato il video dei fatti durante una conferenza stampa. 

“La violenza utilizzata per risolvere una controversia di lavoro danneggia l’immagine della città e di tante aziende e tanti imprenditori onesti e virtuosi che operano sul nostro territorio”, commenta il sindaco di Aprilia Antonio Terra. “Sul fatto si pronunceranno ovviamente le autorità giudiziarie a me preme innanzitutto esprimere la totale solidarietà della Città di Aprilia al giovane lavoratore vittima di violenza e al contempo condannare un comportamento che purtroppo non è nuovo nelle campagne pontine. Il Comune è a fianco di chi, attraverso il lavoro, crea valore per la nostra comunità, sia esso un operaio o un imprenditore. Rigetta invece una visione primitiva dei rapporti umani, che affida alla violenza l’ultima parola”.

“Parlo non solo a nome della politica – conclude il sindaco Terra – ma anche per tutti quegli imprenditori corretti e onesti che contribuiscono a rendere bello e operoso il nostro territorio, spesso aiutando i propri operai ben oltre i normali rapporti lavorativi. Spero che questo episodio sia solo un fatto isolato e mi unisco al coro di coloro che hanno chiesto a gran voce che, su questa vicenda, venga fatta presto giustizia”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social