Fake news sulla zona rossa: denunciato blogger di Formia

Fake news sulla zona rossa: denunciato blogger di Formia

Una ‘notizia’ in anteprima in giorni di inquietudine da Covid-19, rivelatasi una preoccupante fake news. Nella giornata di martedì, gli agenti della squadra Informativa del Commissariato di Formia hanno denunciato in stato di libertà per procurato allarme un blogger del posto. Lunedì sulla pagina Facebook della propria web tv, seguita da migliaia di utenti, aveva postato lo screen di un messaggio privato inerente, spiegano dalla Questura, “false dichiarazioni attribuite al Prefetto di Latina”. Nello specifico, il messaggio mandato online recitava (e recita tuttora): “Il prefetto Maurizio Falco sta prendendo in considerazione di certificare Formia come zona rossa“. Una circostanza che a margine è stata seccamente smentita da più parti, a cominciare dall’Autorità provinciale di Pubblica sicurezza. E che fosse “del tutto infondata” lo rimarca anche la polizia nel rendere noto il deferimento dell’uomo.

“Questa ed altre notizie false si sono diffuse tra i cittadini, anche tramite app di messaggistica istantanea, creando ansia e timore tra la cittadinanza ed intasando i centralini istituzionali“, evidenziano ancora dalla polizia. Sottolineando: “Sono attualmente in corso ulteriori accertamenti al fine di individuare ulteriori responsabilità nella vicenda”. Vicenda legata temporalmente alla sequela di casi di contagio da Covid-19 riconducibili al mercato ittico, che in questi giorni ha visto finire nella lista provinciale dei positivi un noto imprenditore locale. Abbastanza per creare scompiglio, a Formia e non solo.

Troppa leggerezza nel tentare di offrire un servizio pubblico, eccesso di zelo, mancata verifica delle fonti oppure troppa fiducia in esse. A prescindere da come si voglia inquadrare l’accaduto – dando per scontato che non ci sia nulla di voluto, e dunque la buona fede – nonostante la sottolineatura “Dipende dai risultati dei tamponi fatti ieri oggi e di quelli che si faranno domani” ne è venuta fuori una fake news a tutti gli effetti. O, almeno, considerando i riverberi e lo scalpore dell”anticipazione’, come tale è stata inquadrata dalle autorità. Fino ad arrivare alla denuncia per procurato allarme, che ha raggiunto Oreste ‘Tino’ Maiolo, ‘testa’ e volto noto di FormiaTv. Il quale, da par suo, a dispetto del deferimento formalizzato martedì ha lasciato online la falsa notizia della possibile zona rossa. E’ visibile ancora oggi, giovedì. Scrive FormiaTv: “in tanto (sic, ndr) questo post non verra’ cancellato, rimane qui”.

 

You must be logged in to post a comment Login

h24Social