Covid, il sindaco di Formia chiede drive in fisso per tutti i cittadini del Sud Pontino

Covid, il sindaco di Formia chiede drive in fisso per tutti i cittadini del Sud Pontino

“Alla luce dei nuovi casi di infezione da Covid – 19 e dal crescente numero di soggetti a cui è richiesta l’ottemperanza della quarantena preventiva, considerata l’imminente riapertura delle scuole e l’assoluta necessità di potenziare la risposta diagnostica per prevenire potenziali contagi a catena, si ritiene indispensabile l’installazione di un drive in diagnostico presso il presidio ospedaliero di Liegro a Gaeta o in altra sede decisa dall’Asl sul territorio Sud Pontino”. A parlare è il sindaco di Formia Paola Villa, intervenuto in particolare dopo la raffica di contagi da nuovo coronavirus nel Golfo, riferibili al cluster del mercato del pesce.

“Insediare un punto drive in dotato di tutta la strumentazione utile dove effettuare i tamponi necessari e richiesti per la diagnosi differenziati in ordine alla patologia presso l’ospedale di Gaeta è una soluzione ottimale vista anche la presenza degli spazi necessari ed al fine di evitare che i soggetti interessati da una possibile infezione devono recarsi, se non inseriti sulla piattaforma aziendale, a 100 km di distanza per effettuare una diagnosi o devono attendere l’arrivo degli operatori della Asl.

Attualmente l’assenza di una struttura fissa e perfettamente allestita, costringe gli operatori del distretto di Gaeta deputati ad effettuare i tamponi a recarsi a domicilio dei pazienti con una dispersione territoriale di decine e decine di km senza poter fornire a volte un servizio ottimale. La presenza di una struttura fissa garantirebbe una migliore organizzazione del servizio, una migliore e più celere risposta e soprattutto tutelerebbe sia i cittadini, sia gli stessi operatori sanitari”.

Nella giornata di mercoledì, a Formia è stato attivato un drive in lungo via Olivastro Spaventola, allestito con la collaborazione della protezione civile e la polizia locale: grazie all’Unità Operativa attivata dalla Asl di Latina, sono stati eseguiti 140 tamponi.

“Abbiamo da questa mattina attivato un secondo appuntamento sempre per effettuare un gran numero di tamponi per venerdì 18 settembre”, rende noto il sindaco Villa. “Ricordiamo che per accedere al drive in bisogna aver attivato il proprio medico di famiglia e successivamente si viene contattati direttamente dal Dipartimento di Prevenzione ed Igiene della Asl di Latina. Senza tale convocazione non bisogna recarsi spontaneamente al drive in”.

VIDEO: LE CONFERENZE DEL 15 SETTEMBRE DEI SINDACI DI FORMIA E GAETA, PRECEDENTI AGLI ULTIMI CASI

You must be logged in to post a comment Login

h24Social