Martedì il Giro d’Italia femminile abbraccia il sud della provincia

Martedì il Giro d’Italia femminile abbraccia il sud della provincia

La quinta tappa (15 settembre) della kermesse ciclistica rosa rivolta al femminile del 2020, parte e arriva nel Comune di Terracina che, lo scorso anno aveva ospitato l’arrivo di tappa della più famosa manifestazione a due ruote maschile.

Bella la tappa ideata con tanto litorale e discreti dislivelli: quello più importante, sicuramente, la salita che porta alla Madonna della Civita (Itri).

La tappa si sviluppa intorno alla città di Terracina. Città già presente nei racconti mitologici, dell’Odissea, nei cui pressi, leggende raccontano, viveva la maga o strega, che dir si voglia, Circe, da cui deriva il nome del promontorio Monte Circeo la cui area circostante ha dato vita diversi anni fa’ al Parco Nazionale del Circeo.
Sulla carta la tappa è adatta alle ruote veloci del gruppo, che se supereranno indenni il G.P.M. di seconda categoria collocato ai 642 m.s.l.m. di Itri (Km 54,5), si potranno giocare allo sprint il successo finale. I chilometri da percorrere sono 110,3 con partenza ed arrivo collocati a Terracina.

La presentazione della tappa sul sito web girorosa.com

Un’opportunità sicuramente per il territorio e per il movimento ciclistico del comprensorio. Forse non sarà un “tappone” in nome di Marco Pantani, come ipotizzavamo solo qualche mese fa sulle nostre pagine web, ma è pur sempre il meglio della “carovana rosa” che torna a calpestare le strade più belle del comprensorio.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social