‘All’ombra dei grandi alberi’: domenica l’ultimo appuntamento a Priverno

Il bosco del castello di San Martino: sesto e ultimo appuntamento domenica 13 settembre dalle ore 10.00 alle 19.30

‘All’ombra dei grandi alberi’: domenica l’ultimo appuntamento a Priverno

Si conclude domenica 13 settembre nel Bosco del Castello di San Martino, riconosciuto recentemente come Monumento naturale dalla Regione e Lazio, il festival itinerante ecogastronomic “All’ombra dei grandi alberi” realizzato dalla Regione Lazio in collaborazione con Slow Food Lazio.

L’area protetta, che si trova nel comune di Priverno, è costituita da una porzione di bosco che si trova all’interno del parco del Castello di San Martino, imponente palazzo storico del XVI secolo. Il bosco annovera esemplari di diverse specie di querce tra cui cerro e sughera.

“E’ una splendida occasione – dichiara Sara Guercio, referente della provincia di Latina per Slow Food Lazio – per scoprire uno dei tesori del Lazio incastonato in una delle zone più ricche di biodiversità della nostra regione, dove tra l’altro è prodotto uno dei Presìdi Slow Food: i chiacchietegli.

Il programma della giornata, che si svilupperà dalle ore 10.00 alle 19.30, prevede visite guidate: nel Bosco di San Martino – Viaggio tra natura e spiritualità (ore 10) a cura di Giancarlo Pagliaroli; al Museo Archeologico di Priverno – Il lusso e la vita quotidiana a tavola e in cucina (ore 10,30), guidati dagli operatori museali; all’Abbazia di Fossanova e Museo Medievale – A Tavola nel Monastero tra monaci, ospiti, grandi spiriti e pagine letterarie (ore 15,30), con la guida turistica autorizzata e cantastorie Roberto Perticaroli.

Inoltre sono previste le visite con degustazione in due aziende agricole biologiche produttrici di olio: Colle del Polverino” (ore 10) e Paola Orsini (ore 11 e 15,30).

Nell’area del Bosco del Castello di San Martino che sarà attrezzata per l’occasione ci sono in programma workshop e laboratori del gusto:Viaggio tra i sapori pontini, a cura della Fondazione Bio Campus e Slow Food con lo chef Stefano Calcabrini e abbinamenti a cura del sommelier Alessandro Tomei (ore 11) che dirigono anche l’incontro ‘Coltiva la tua vita mangia Slow (ore 13,30); “Nzù più bello, a cura di Martino Antocchi Arte e artigianato artistico, degustazione vini a cura di AIS Latina e Strada del Vino Provincia di Latina (ore 17).

Alle 18 il convegno “Lavori in corso per il Turismo sostenibile – Un confronto di progetti ed esperienze nelle Aree Protette e nel territorio”, a cura della Comunità Slow Food per il turismo sostenibile dei Monti Lepini, con le istituzioni e gli operatori economici e culturali del territorio. Degustazione vini a cura di AIS Latina e Strada del Vino Provincia di Latina.

Non mancheranno, come di consueto, le attività per i più piccoli: “Yoga per bambini, al Parco di Loreta Pasquarelli (ore 10); “Crea la tua medaglia (ore 15), la “Baby Olimpiade” (ore 15,30) e la “Caccia al tesoro (ore 17) a cura di Antonella Andriollo di Adidas Runtastic.

Immancabile e qualificata l’area produttori che consentirà di conoscere e apprezzare le eccellenze locali: Lumacheria Pontina, L’Agro Kiwi, Non solo miele, Zafferano di Cori, Il giardino della Polveriera (capperi di sale), Le Bontà prosciutto cotto al vino di Cori, Martino Antocchi (artigianato-ceramica), Birrificio Agricolo Losa, Azienda agricola Gabriele Milani (ortaggi), Frantoio Orsini (olio), Associazione Falia di Priverno, Strada del vino provincia di Latina, XIII° Comunità Montana dei Monti Lepini e Ausoni, Gelateria Pongelli Gastronomia Neroni, Marasca Società Agricola.

Per informazioni : tel. 327.1274382 – 338.5452491
Prenotazioni delle attività su www.slowfood.it/lazio

Qui il programma dell’evento

You must be logged in to post a comment Login

h24Social