Maltrattamenti all’asilo di via degli Aurunci, condannata la maestra

Maltrattamenti all’asilo di via degli Aurunci, condannata la maestra

Un anno e quattro mesi di reclusione. Questa la condanna inflitta alla maestra della scuola materna di via degli Aurunci, a Latina, accusata di maltrattamenti nei confronti dei piccoli a lei affidati e sospesa un anno fa dal servizio su ordine del gip.

A emettere la sentenza, dopo che la 64enne ha scelto di essere giudicata con rito abbreviato e dunque allo stato degli atti, è stato il giudice per l’udienza preliminare del Tribunale di Latina, Giorgia Castriota.

Una condanna richiesta per la maestra, andata nel frattempo in pensione e che non ha mai più messo piede in classe, dal pubblico ministero Simona Gentile.

L’avvocato Leone Zeppieri aveva chiesto per l’imputata la derubricazione del reato in abuso di mezzi di correzione, ma il giudice ha mantenuto l’accusa di maltrattamenti e ha disposto per i familiari degli alunni, costituitisi parte civile, un risarcimento da quantificare in sede civile.

La maestra, accusata di maltrattamenti nei confronti di 25 bambini, è stata sospesa dal servizio nel maggio dell’anno scorso per un anno, dopo le indagini avviate a seguito di una denuncia presentata due mesi prima dai familiari di una delle alunne, che si erano insospettiti vedendo la figlia vittima di disturbi del sonno, inappetente e solita mimare il gesto dello schiaffo.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social