Appartamenti realizzati in via Colombo, tutti assolti i sei imputati

Appartamenti realizzati in via Colombo, tutti assolti i sei imputati

Tutti assolti gli imputati per quella che era stata considerata una lottizzazione abusiva realizzata in via Colombo a Sperlonga, dove al posto di due villini abbattuti erano stati realizzati 18 appartamenti.

Il Tribunale di Latina, presieduto dal giudice Francesco Valentini, a latere i giudici Enrica Villani e Maria Assunta Fosso, ha assolto perché il fatto non sussiste i comproprietari, committenti e intestatari del permesso a costruite incriminato, gli sperlongani Pierluigi Faiola e Stefania Cataneo e il napoletano Gennaro Virgilio, il direttore dei lavori Rocco Salvatore Faiola, di Sperlonga, il responsabile del procedimento, l’ex sindaco di Campodimele Francesco Paolo Zannella, e l’ex capo del settore urbanistica del Comune di Sperlonga, Massimo Pacini, tutti accusati di lottizzazione abusiva, abuso d’ufficio e falso ideologico.

Accolte così le tesi dei difensori, gli avvocati Vincenzo Macari, Alfredo Zaza d’Aulisio, Umberto Costanzo, Giuseppe Anselmo, Luciano Bolle, Roberto De Fusco, Francesco Di Ciollo e Umberto Costanzo, che si sono opposti alle richieste di condanna formulate dal pubblico ministero.

Tra 90 giorni verranno depositate le motivazioni della sentenza.

E il compendio immobiliare, a due passi dal mare, è stato dissequestrato.

Lo stesso era stato in precedenza già sequestrato e dissequestrato due volte dal Riesame.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social