Arrestato per spaccio, l’amico tenta di impedire la perquisizione

Arrestato per spaccio, l’amico tenta di impedire la perquisizione

Nella giornata di giovedì, nell’ambito di appositi servizi volti al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti, i carabinieri della Stazione di Itri hanno tratto in arresto in flagranza di reato un 43enne del posto: è accusato di aver ceduto 1,10 grammi di eroina a un 30enne – contestualmente segnalato all’autorità amministrativa per consumo personale di droga – e per essere stato trovato in possesso di 7,10 grammi della medesima sostanza. Oltre che di una somma in contanti pari a 1400 euro, ritenuta probabile provento dell’attività di spaccio.

Nel corso della perquisizione domiciliare, l’arrestato è stato trovato in compagnia di un 41enne, denunciato per il reato di resistenza a pubblico ufficiale. “Tentava di bloccare l’accesso ai militari opponendo resistenza”, spiegano dal Comando provinciale dell’Arma. Il 41enne è stato inoltre trovato in possesso di mezzo grammo di eroina, e dunque allo stesso modo del 30enne segnalato all’autorità amministrativa.

Espletate le formalità di rito, in attesa del rito direttissimo, come disposto dall’autorità giudiziaria competente il 43enne arrestato è stato ristretto presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social