Itri, approvato il bilancio di previsione

Itri, approvato il bilancio di previsione

“In un periodo storico come l’attuale, poter contare su un bilancio con queste caratteristiche non può che suscitare grande soddisfazione per l’amministrazione Fargiorgio. In particolare, il Sindaco ne sottolinea l’importanza nella parte in cui il documento approvato dalla massima assise comunale prevede una serie di iniziative a sostegno delle categorie economiche e dei cittadini che sono stati particolarmente colpiti dalle conseguenze prodotte dal Covid.

E’ stata prevista una riduzione del 40% della TARI per tutte le attività imprenditoriali la cui attività sia stata interrotta per oltre due mesi ed un’esenzione quasi totale della TOSAP.

Un’ulteriore misura, per la quale si era molto speso il Sindaco, è quella afferente il contributo di 500 euro per gli stessi imprenditori, bloccati dalla situazione pandemica, che operano in immobili in locazione.

Antonio Fargiorgio, sindaco di Itri

Le misure di sostegno non si limitano tuttavia alle attività imprenditoriali, ma coinvolgono anche le categorie più disagiate della comunità cittadina itrana. Oltre all’importante attività di erogazione dei buoni per la spesa quotidiana distribuiti, per alcuni cittadini, fino al mese di luglio, il bilancio approvato in Consiglio comunale nella seduta del 31 agosto prevede infatti una riduzione del 50% della TARI domestica per i nuclei famigliari con ISEE fino a 8.265 euro. Il rinvio del versamento della prima rata IMU dal 16 giugno al 16 settembre vuole poi essere un’ulteriore misura per consentire a tutti di programmare con più serenità l’utilizzo delle proprie risorse.

L’attività di programmazione non si limita al solo supporto delle situazioni emergenziali, ma si spinge oltre prevedendo una serie di interventi importanti per Itri. Sono previsti infatti interventi strutturali con l’obiettivo di valorizzare alcune aree importanti del paese ma, soprattutto, per migliorarne le condizioni di vivibilità. Sono stanziate le risorse per il rifacimento dell’intero impianto d’illuminazione del centro storico che da troppo tempo necessita di un intervento radicale. Altri interventi sono stati previsti su aree del centro storico per facilitarne la viabilità, sia pedonale sia automobilistica, e su spazi del centro cittadino, che contribuiranno a renderli più vivibili ed attraenti: ad esempio la villetta Giovanni Ialongo e l’area antistante il monumento ai Caduti.

Grande rilievo è stato dato agli interventi previsti nel settore dei servizi sociali a supporto delle fasce più deboli della popolazione. In particolare, sono state confermate le iniziative di assistenza specialistica a supporto degli alunni disabili che frequentano l’istituto comprensivo di Itri e di assistenza domiciliare. Grande soddisfazione, poi, è espressa per l’adozione di sei tirocini formativi da svolgere nella casa comunale e nella biblioteca comunale riservati a persone con disabilità o con disagio economico.

Sotto il profilo politico, il Sindaco Fargiorgio ha voluto sottolineare il grande senso di responsabilità e di maturità, manifestato dall’intero Consiglio comunale. Infatti, dopo ampia discussione, sono passati all’unanimità tre dei sei emendamenti presentati da alcune forze dell’opposizione (e che erano stati ritenuti ammissibili tecnicamente), mentre gli altri tre emendamenti, con votazione altrettanto unanime, sono stati respinti. Sul bilancio, poi, si è registrato il voto favorevole di 12 dei 15 consiglieri comunali presenti e l’astensione di tre componenti dell’opposizione.

Mi fa piacere registrare questa convergenza delle opposizioni su un bilancio per il quale, nelle sue linee programmatiche – precisa il sindaco Fargiorgio- mi sono dato tanto da fare vivendo in prima persona le difficoltà dei cittadini durante il periodo del cosiddetto lockdown. Con la maggioranza avevamo da subito ipotizzato una serie di misure che oggi, finalmente, trovano il varo. Sono contento anche dell’apporto costruttivo dell’opposizione, che si è tradotto nella formulazione di alcuni emendamenti che non abbiamo esitato a condividere ed approvare, perché innestati sul solco della nostra stessa politica di interventi. Mi riferisco agli interventi previsti in tema di superamento delle barriere architettoniche, alle indagini per la ricerca dell’amianto ed alle borse di studio per gli studenti più meritevoli, appartenenti a nuclei familiari in situazione di disagio economico. Penso che tutti insieme abbiamo scritto una pagina importante nella vita amministrativa di Itri”.

Approvato il bilancio, ora verranno prontamente attuati i tanti interventi programmati dalla maggioranza Fargiorgio che, dal documento programmatico, traevano e traggono le necessarie risorse per la loro esecuzione”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social