“Inaccettabile la candidatura D’Adamo, fascista e xenofobo”. L’affondo dei dem pontini

“Inaccettabile la candidatura D’Adamo, fascista e xenofobo”. L’affondo dei dem pontini

La candidatura di d’Adamo nella lista civica di Mastrobattista è una ferita a tutta la comunità. Candidare chi si professa fascista, xenofobo e nostalgico del Ventennio è uno sfregio ai valori fondanti della nostra Repubblica. La nostalgia per il fascismo è la nostalgia per le leggi razziali e per gli orrori che un’ideologia criminale ha prodotto in Europa con decine di milioni di morti. Questa vergogna deve trovare una risposta compatta anche da parte di chi lo ha candidato. Fratelli d`Italia  provveda alla sua espulsione”.

E` quanto scrivono in una nota il segretario del Partito Democratico della provincia di Latina Claudio Moscardelli e il segretario del circolo di Fondi Danilo Pallisco, in merito alla candidatura a Fondi di Christian d’Adamo nella lista civica ‘Giulio Mastrobattista sindaco’. “La comunità di Fondi non merita di essere rappresentata da chi offende i valori di umanità e la Memoria e le vittime del Fascismo”.

Da par suo, col caso deflagrato da ieri, nelle scorse ore l’aspirante primo cittadino di Fratelli d’Italia Mastrobattista aveva ad ogni modo annunciato: “È escluso D’Adamo e chi la pensa come lui da qualunque lista a mio sostegno”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social