Degrado ed abusivismo a Pantano Arenile: la denuncia di Fratelli d’Italia (#FOTO)

Degrado ed abusivismo a Pantano Arenile: la denuncia di Fratelli d’Italia (#FOTO)

“Il sub-commissario di Fratelli d’Italia Minturno Elisabetta Smith ed il dirigente cittadino Marco Moccia si sono recati nuovamente a Pantano Arenile, sul lungofiume, zona da loro attenzionata in questi anni con azioni eclatanti, denunce ed articoli di giornale”.

Ne danno notizia gli stessi rappresentanti di Fratelli d’Italia Sud Pontino, con una nota diffusa a mezzo stampa nella mattinata di oggi, martedì 25 agosto e corredata da numerose foto scattate nei pressi della foce del fiume Garigliano.

“Se in cuor loro speravano in qualche miglioramento – si legge nella nota – , la realtà dei fatti è stata assai diversa.

Dalle foto allegate si possono distinguere rifiuti ammassati ai bordi delle strade, la continua presenza di roulotte abusive ed in generale una zona lasciata nel più totale abbandono.

“Per l’ennesima volta ci troviamo davanti ad uno spettacolo indecente – commentano gli esponenti del partito di Giorgia Meloni – qualche settimana fa avevamo denunciato la presenza di roulotte, un vero e proprio campeggio abusivo sul lungofiume, speravamo in un intervento celere dell’amministrazione e della Polizia Locale, ma ciò non è avvenuto nonostante in questo momento delicato servirebbe la massima pulizia ed evitare assembramenti e situazioni promiscue.

A questo spettacolo poco edificante, si aggiunge uno stato di degrado spaventoso dell’intera zona con sacchetti e rifiuti lasciati in ogni dove, senza alcun senso civico e senza il minimo rispetto della cosa pubblica.

“Segnaliamo nuovamente – proseguono Moccia e Smith – la situazione alle autorità competenti, confidando in un loro intervento risolutivo, ma ci auguriamo soprattutto che dagli slogan si passi ai fatti concreti. Questo stato di abbandono non è degno di un comune che ambisce alla Bandiera Blu, da parte nostra rinnoviamo la proposta di riqualificare il lungofiume con una pista ciclabile ed un’area organizzata destinata alla sosta dei camper. Ci auguriamo che questa volta ci siano risposte e non indifferenza.

 

You must be logged in to post a comment Login

h24Social