Documenti contraffatti per l’auto: donna raggirata da falso broker (e sanzionata)

Documenti contraffatti per l’auto: donna raggirata da falso broker (e sanzionata)

Durante un servizio di controllo del territorio svolto ad Aprilia, gli agenti della Polizia di Stato di Cisterna hanno sanzionato amministrativamente una donna originaria di Cori e posto sotto sequestro il suo veicolo: aveva esibito ai poliziotti tagliando e documenti assicurativi risultati falsi.

Allo stupore della donna, hanno fatto seguito approfonditi accertamenti da parte del Commissariato di P.S. Cisterna di Latina, che hanno consentito di identificare e deferire all’autorità Giudiziaria un falso broker, R.M. classe 1996 originario di Napoli, che tramite annunci on-line, vendeva premi assicurativi dai costi allettanti, previo pagamento dei relativi importi su carte PostePay.

Alla guidatrice, appreso del raggiro di cui è rimasta vittima, non è rimasto altro da fare che denunciare la truffa agli stessi agenti del Commissariato. “Da sottolineare, nella vicenda, la qualità dei documenti contraffatti che avevano consentito alla donna, già fermata in precedenza in altri controlli di Polizia, di non incorrere in sanzione alcuna”, sottolineano dalla Polstrada.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social