Spiagge occupate abusivamente: sequestri e una denuncia

Spiagge occupate abusivamente: sequestri e una denuncia

Un bilancio degno di nota,: milletrecento metri quadri di spiaggia restituiti al libero godimento, e oltre centocinquanta attrezzature balneari sequestrate. La Guardia Costiera di Gaeta continua a tenere alto il livello di vigilanza e monitoraggio in mare e lungo il litorale di giurisdizione con l’impiego di autopattuglie ed unità navali dipendenti, in considerazione dell’elevato numero di turisti e residenti presenti lungo la costa.

L’attività operativa di controllo dei militari della Guardia Costiera di Gaeta a tutela del regolare svolgimento delle attività balneari e della sicurezza in mare si è particolarmente concentrata sui controlli a contrasto del fenomeno dell’occupazione abusiva delle spiagge libere, tenuto conto anche delle segnalazioni ricevute. Dopo le frequenti operazioni della scorsa settimana, è continuato pertanto il monitoraggio dei tratti di arenile libero del Basso Lazio.

Sul versante del litorale sperlongano il personale della Guardia Costiera, operando col supporto del personale della Guardia di Finanza di Fondi, ha proceduto a denunciare alla competente Procura della Repubblica di Latina un soggetto originario del posto, per aver occupato abusivamente un tratto di litorale in località Lago Lungo. “È stato accertato, infatti, un posizionamento di svariate attrezzature balneari, ancor prima dell’arrivo dell’utenza, in contrasto alle vigenti disposizioni in materia di abusiva occupazione demaniale”, spiegano gli operanti.

I militari, diffidato il titolare dell’attività, hanno provveduto a far eseguire l’immediata rimozione degli apprestamenti abusivamente collocati, restituendo alla pubblica fruizione milletrecento metri quadri di spiaggia libera indebitamente sottratti ai bagnanti, ignari della possibilità di usufruire gratuitamente e liberamente di quel tratto di arenile. Le centocinquanta attrezzature balneari sono state sequestrate.

“Regolari, invece, gli esiti degli ulteriori controlli effettuati a Gaeta, a verifica dei locali litorali (Serapo, Fontania e Sant’Agostino), che hanno impegnato, in un mirato dispositivo di controllo e sorveglianza, la Guardia Costiera di Gaeta, unitamente alle altre Forze di Polizia presenti sul territorio”, rendono noto dalla Guardia Costiera.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social