La Pro Cisterna 1926 si presenta alla Città e ai suoi tifosi

La Pro Cisterna 1926 si presenta alla Città e ai suoi tifosi

Conferenza stampa, quella dello scorso sabato, che segna definitivamente il nuovo corso della storica Pro Cisterna 1926.

Alla presenza del Vicesindaco e Delegato allo Sport Vittorio Sambucci, la Presidentessa Serena Pichi ha illustrato il nuovo progetto e presentato lo Staff che la accompagnerà in questa avventura.

Nonostante il caldo di questi giorni, in molti hanno voluto partecipare a questa prima uscita in pubblico della storica Società di Cisterna. Ad illustrare il progetto, la stessa Presidentessa Serena Pichi, con il nuovo Direttore Generale Davide Lemma e Mister Marco Ghirotto.

Serena Pichi: “Volevo in primis ringraziare le tante persone per il sostegno in quest’avventura. Una battaglia ed un lavoro iniziati mesi fa. E’ stata dura, ma oggi abbiamo superato il primo di tanti step, per il progetto che stiamo mettendo a punto. Un progetto che prevede l’ingresso di idee innovative. Molti sanno che siamo già nel mondo dello sport, precisamente nel Calcio a 5, da cui ho imparato molto e da cui ho acquisito esperienza. La nostra idea è quella di creare una simbiosi tra il Calcio a 5 ed il Calcio a 11. Questa visione non è del tutto nuova, perché molte società stanno adoperando questo metodologia denominata “Futsal in Soccer”. Grazie a questa metodologia, i ragazzi più giovani crescono calcisticamente imparando presto a gestire spazi ristretti nel gioco, per poter sfruttare successivamente come bagaglio calcistico questa importante caratteristica. Abbiamo un staff valido che si occuperà in primis di formare uomini e poi calciatori. Spero di essere all’altezza, considerando che sono neofita in questo ambiente, ho gran fiducia nello staff scelto, a cui mi affido senza riserve. Abbiamo dei grandi professionisti della caratura di Marco Ghirotto su cui posso contare. Voglio ancora ringraziare per la fiducia nei confronti di una Presidentessa donna ai suoi primi passi in questo mondo, amo il Calcio e credo ancora nei valori positivi di questo bellissimo Sport. Il Calcio può dare tanto con le persone giuste e attorno a me ci sono solo persone validissime, con i giusti valori, e questo è fondamentale per partire nel modo giusto e per raggiungere qualsiasi obiettivo. Vincere il campionato è sicuramente il traguardo più ambito, se non ci riusciremo sarà importante che le persone che hanno collaborato a questo progetto, siano soddisfatte del lavoro messo in campo. Allora avremo comunque vinto.”

La parola passa al Direttore Generale Davide Lemma: “Non nascondo un po’ di emozione, perché penso che in una piazza del genere non si possa sbagliare. Ed io non ho alcuna intenzione di sbagliare, per rispetto della Proprietà, della Presidentessa, di Vincenzo e dei tifosi di Cisterna. Non è semplice trovare un gruppo come questo e non lo dico per attirare simpatie. Questa è una piazza importante e non ce ne sono tante. Ci sono anche realtà sportive in categorie più alte, ma non con la stessa rilevanza storica. I progetti ambiziosi iniziano sempre con mille difficoltà, che non mi spaventano assolutamente, non potrà che andare sempre meglio. Stiamo ultimando la squadra, abbiamo tanto in cantiere da realizzare. Con Mister Ghirotto siamo amici da tanti anni, abbiamo disputato campionati insieme e la cosa curiosa è che lui non sapeva che stavo operando qui a Cisterna ed io non sapevo di lui. Ci siamo ritrovati, con tanta soddisfazione, insieme ad altri amici e professionisti. Stiamo creando una struttura importante, cercherò di ottenere fiducia con il mio lavoro, Cisterna è l’unica città che può darmi degli stimoli. Ringrazio il Vicesindaco Vittorio Sambucci, come uomo e come rappresentante delle istituzioni. Non c’è stato un giorno in cui non si è messo a disposizione per risolvere i problemi. Sono normali i momenti di tensione, ma per trovare insieme soluzioni. Abbiamo fatto passi avanti, li ha fatti l’Amministrazione e ne siamo molto soddisfatti. Chiudo ringraziando il Sindaco Mauro Carturan, nonostante qualche piccola battaglia verbale, ma alla fine, la cosa più importante è che abbiamo trovato delle soluzioni. Sono certo che costruiremo una grande squadra, faremo di tutto per dare a questo paese le soddisfazioni che merita. Grazie per l’accoglienza che mi ha riservato questa città.”

E’ il momento di ascoltare le parole di Mister Ghirotto: “Essere onorato di essere qui è scontato. Sono due mesi che lavoriamo con la proprietà e non mi ha scandalizzato nulla riguardo le difficoltà che stiamo affrontando. Ho avuto il piacere di allenare in tante piazze, anche in Serie B e non è stato diverso altrove. L’importante è lavorare e risolvere i problemi avendo tutti lo stesso obiettivo. Parlando di Calcio, posso dire che stiamo lavorando su una rosa importante per un campionato particolare, visto il periodo, fatto di tre gironi da 16 con sei retrocessioni. Si deve partire subito per far bene ed evitare insidie. Quando dovevo incontrare la proprietà, giravo per Cisterna quaranta minuti prima, per osservare il paese e i suoi abitanti, per responsabilizzarmi su ciò che andrò a fare per questa città. Calcisticamente la Pro Cisterna ha fatto cose importanti, raggiungendo traguardi notevoli e ne raggiungerà ancora. La cosa bella è trovarmi in un luogo ricco di storia calcistica e in una società con la freschezza e l’agilità di una proprietà nuova, con idee chiare, rappresentata da una donna giovane che sta mostrando insieme alla sua famiglia una gestione aziendale. Se otterranno risultati (e ne sono convinto) con le loro capacità, la Pro Cisterna con o senza Ghirotto, avrà un grande futuro”.

Presentato durante gli interventi del Direttore e dell’Allenatore parte dello staff presente alla conferenza, che lavorerà per la Prima squadra, dal Viceallenatore Gianluca Campo, al Preparatore dei portieri Toni Gatta. Presente anche la segreteria al completo con Renato Stefani e Maila Mastrantonio. Imminente la presentazione del Direttore Sportivo dell Giovanili ed il Responsabile della Scuola Calcio.

Prima dell’intervento del Vicesindaco la Presidentessa ha voluto ringraziare il marito e Main Sponsor della Società Vincenzo Tuccillo: “Ringrazio mio marito Vincenzo, prima di tutti gli altri, perché grazie a lui è possibile tutto questo, ha sempre creduto in me, ha lottato più di tutti perché questo mio sogno si potesse realizzare. Sono sicura che con il suo aiuto e sostegno faremo grandi cose.”

E’ il momento di Vittorio Sambucci: “Grazie a tutti ed in particolare alla dirigenza e alla Presidentessa, oggi siamo qui per una nuova era. Con gioia e ottimismo siamo qui per la Pro Cisterna 1926. Non è facile prendere un impegno come quello assunto da Serena Pichi e la proprietà. Sostenere una squadra di calcio è bello ma impegnativo, mese per mese, giorno per giorno, ma davanti a questo non si sono mai sottratti. Essere qui oggi in conferenza, significa che credono veramente in questo progetto e questa Amministrazione ha creduto e continuerà a credere in loro, sostenendoli. Cisterna è la Città dello Sport per le eccellenze sul nostro territorio, per le molteplici realtà sportive, e questo significa che Cisterna ne favorisce le attività. Ci sono ovviamente dei momenti in cui non si riesce a trovare la quadra, il ruolo dell’Amministrazione è quello di risolvere le varie problematiche e riuscire ad accontentare tutti. Da Delegato allo Sport mi sono prefissato questo obiettivo, amando lo Sport a 360 gradi, senza dover favorire nessuno. Lo Sport è di tutti, è socialità, collettività e dobbiamo fare in modo di valorizzare al meglio le attività. Non senza difficoltà pensiamo di riuscire nella nostra missione. Voglio fare gli auguri alla Pro Cisterna 1926, a tutti gli atleti, alla dirigenza, a tutti coloro che saranno impegnati in questo progetto ambizioso e vorrei fare un appello a coloro che oggi non sono presenti: sarebbe bello un giorno vederci uniti davanti ad un progetto unico che porti un unico nome ed un’unica grande società. Quello potrebbe essere il nostro punto di arrivo.”

La conferenza si conclude con applausi scroscianti e tanta commozione per l’improvvisa scomparsa di Antonio (Tonino) Ogliari, terzino insuperabile della Pro Cisterna dal 1971 al 1975, a cui la nuova dirigenza ha rivolto un emozionatissimo ultimo saluto.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social