Cori, è polemica dopo la fuga dei migranti dal centro di accoglienza

Cori, è polemica dopo la fuga dei migranti dal centro di accoglienza

Prima la notizia della fuga, l’intervento della Polizia, il riuscire a recuperare quasi tutti coloro che si erano allontanati dalla struttura in cui si trovavano in quarantena fiduciaria. Poi è stata la volta dell’intervento del primo cittadino, adesso iniziano ad arrivare le note dei vari schieramenti politici.

Riportiamo di seguito la posizione del Partito Democratico di Cori,

“Sulla vicenda – spiegano della nota i Dem – della fuga di migranti dal Centro di Accoglienza della Madonna del Soccorso, e sullo strascico di polemiche che l’opposizione monta per fini di demagogia politica, come Partito Democratico della Città, diciamo che respingiamo con forza questi tentativi di cavalcare un problema serio e delicato come quello dell’accoglienza dei migranti soltanto per bassa macelleria politica, nella convinzione che così si metta in difficoltà l’amministrazione in carica e il primo cittadino.

Il sindaco Mauro De Lillis gode della massima fiducia nostra e delle forze della maggioranza di centro sinistra che supporta tutta l’amministrazione, e siamo convinti che questa fiducia provenga dalla maggioranza della cittadinanza e dai tanti che guardano ai fatti e alle vicende non accecati da obiettivi politici e da faziosità, ma che puntano a mantenere un clima sereno, fiducioso, rispettoso delle persone e delle leggi   e della convivenza civile.

In questa storia il Sindaco ha già spiegato con chiarezza le proprie perplessità e i tentativo fatti affinché si operassero dall’alto scelte diverse; e di come comunque l’accoglienza presso il Centro Madonna del Soccorso fosse stata decisa dal Prefetto, dalla Questura e dal Ministero degli Interni.

Il primo cittadino di una città è parte di un contesto generale istituzionale e il nostro, anche per formazione politica (come tutto il PD e il centro sinistra) è solito mantenere il massimo rispetto per gli organi istituzionali.

Le forze dell’ordine, che noi rispettiamo in concreto e non a chiacchiere, avevano garantito massima vigilanza e controlli efficaci, e purtroppo qualche falla si è evidenziata: i controlli e la vigilanza non può garantirli la città e il sindaco, e Mauro De Lillis ha fatto bene a richiamare gli organi istituzionali superiori al rispetto degli impegni a tutela di tutti e della nostra comunità, che sempre interpreta col massimo impegno.

Invitiamo tutti a guardare alla sostanza delle cose ed alle effettive responsabilità di ciascuno in questa vicenda, smettendola di aizzare polemiche inutili e che vogliono solo far alzare la temperatura politica sperando inutilmente in un tornaconto politico che non ci sarà.

La città è col sindaco Mauro De Lillis e con la sua amministrazione, e il Partito Democratico è schierato a sua difesa nell’interesse della città.”

You must be logged in to post a comment Login

h24Social