Adozione dei cani randagi: la Municipale di Itri diffida la cooperativa Arteinsieme

Adozione dei cani randagi: la Municipale di Itri diffida la cooperativa Arteinsieme

Con una diffida datata 29/07/2020 e indirizzata al canile Arteinsieme di contrada Scerpano, e per conoscenza alla Regione Lazio, all’Asl veterinaria e ad alcune associazioni animaliste, il comandante della Polizia Locale di Itri e responsabile del randagismo, Pasquale Pugliese, ha diffidato la cooperativa Arteinsieme, in qualità di aggiudicatario per la gestione del servizio di ricovero e mantenimento dei cani randagi dell’ente al rispetto di quanto stabilito dall’articolo 5 del capitolato speciale di appalto, ovvero a favorire l’adozione dei cani richiesti dalle associazioni in indirizzo ed a favorire tutte le richieste di adozione che si presenteranno.

“Ci sono arrivate alcune comunicazioni che segnalavano che il gestore del canile non favoriva l’adozione dei cani di proprietà dell’ente”, dichiara il comandante Pugliese. “Una cosa gravissima e intollerabile che se si ripeterà non esiterò ad intraprendere ogni tipo di azione penale, civile e amministrativa per eventuali danni arrecati”.

CLICCA QUI PER LEGGERE LA DIFFIDA

You must be logged in to post a comment Login

h24Social