Una targa per “Romoletto”, il pescatore morto sul litorale di Fondi: la proposta

Una targa per “Romoletto”, il pescatore morto sul litorale di Fondi: la proposta

“A ormai diversi giorni dalla scomparsa, la nostra comunità continua a ricordare con tanto affetto Romolo de Silvestri. E la Destra Sociale, in collaborazione con i familiari, in particolar modo il figlio Fabio, ha deciso di omaggiarlo con una targa in memoria da affiggere nella piazza di Sant’Anastasia, dove ha passato la maggior parte della sua vita, su quel mare che lo ha accompagnato fino al suo ultimo respiro”. Esalato mentre pescava dal molo del borgo marinaro fondano, il luogo che gli era più caro. A stroncare il 71enne, cardiopatico, un improvviso malore.

“Romolo, anzi ‘Romoletto’, come era conosciuto dalle persone della zona, era un grande pescatore, un uomo molto umile e di grande bontà d’animo. La sua più grande passione era la pesca, chiunque si sia trovato sulla spiaggia ha sicuramente notato quell’uomo dai lunghi capelli bianchi, e sicuramente avrà scambiato qualche parola con lui”, ricordano dall’associazione politica presieduta da Alberto Di Fazio, da dove nel frattempo per la targa commemorativa hanno presentato una richiesta in Comune.

“Ci tengo moltissimo a poter omaggiare Romolo, che ha lasciato in noi un ricordo indelebile”, spiega Di Fazio. “Spero con tutto me stesso che l’amministrazione accolga la nostra richiesta. Passeggiando nella nuova piazza, in qualche modo sarà come vederlo ancora tra noi”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social