Stalking e revenge porn, Testani libero col divieto di avvicinare la vittima

Stalking e revenge porn, Testani libero col divieto di avvicinare la vittima

Libero con il solo divieto di avvicinamento alla presunta vittima.

Il gip Pierpaolo Bortone, accogliendo la richiesta dell’avvocato Maria Antonietta Cestra, ha revocato gli arresti domiciliari per Giuseppe Testani, 52 anni, residente a Doganella di Ninfa, nel Comune di Sermoneta.

Il 52enne era stato arrestato a gennaio con l’accusa di stalking e revenge porn nei confronti di una donna con cui aveva avuto una relazione extraconiugale.

Testani, secondo gli inquirenti, avrebbe inviato anche una foto della presunta vittima, a seno nudo, a familiari e amici della donna.

Vicende per cui il 52enne è stato condannato in primo grado a due anni e quattro mesi di reclusione.

L’imputato, che ha una serie di precedenti e che nel gennaio 2015 si barricò in casa della moglie, a Norma, minacciando di farla saltare in aria perché non poteva vedere il figlio, ha sempre negato le accuse a lui mosse dalla ex amante.

Emerse una serie di incongruenze nelle dichiarazioni della presunta vittima, considerando il tempo trascorso e la condanna di primo grado, il giudice ha ora accolto la sostituzione della misura cautelare.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social