Covid-19, effettuati circa 250 tamponi nella comunità indiana

Covid-19, effettuati circa 250 tamponi nella comunità indiana

E’ stato attivato a Sabaudia il protocollo per isolare eventuali casi di Covid-19 dopo che tre cittadini indiani sono risultati positivi al tampone. Tre persone da sabato a lunedì, abbastanza per avviare controlli mirati, come da prassi, partendo dalle persone che sono state più a contatto con i cittadini indiani risultati positivi. Ma non solo. Nella giornata di ieri sono stati effettuai circa 250 tamponi presso il tempio di via Caporale Tortini, un servizio congiunto effettuato dal personale dello Spallanzani e della Asl di Latina. A garantire sicurezza e distanze gli agenti della polizia locale di Sabaudia e il gruppo comunale di protezione civile. Sul posto anche i carabinieri della stazione di Sabaudia.

Tutto è iniziato nella tarda mattinata di sabato quando un cittadino indiano di 40 è stato raggiunto in Piazza Oberdan, nella zona delle autolinee dalla Polizia Locale e da un’ambulanza. Poco prima era stato contattato dall’ospedale di Terracina dove venerdì aveva effettuato un tampone. Non sapendo spiegare bene dove fosse aveva inoltrato al personale medico una foto della piazza e poi da Terracina era stata contattata la polizia locale. Gli agenti avevano quindi messo in sicurezza l’area in attesa dell’ambulanza. Nei confronti del cittadino indiano che doveva trovarsi in isolamento fiduciario è stata sporta una denuncia. Ricostruendo i movimenti del 40enne sembra che alcuni giorni prima fosse entrato in contatto con il connazionale risultato positivo a Fondi. Lunedì sono stati riscontrati altri due casi positivi, cittadini indiani di 51 e 16 anni che sarebbero comunque entrati in contatto con il connazionale 40enne.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social