Commessa palpeggiata, condannato per violenza sessuale

Commessa palpeggiata, condannato per violenza sessuale

Quattro anni e due mesi di reclusione. Questa la condanna inflitta dal Tribunale di Latina al 28enne di nazionalità nigeriana Sedo Dickson, accusato di violenza sessuale sulla commessa di un negozio del Palazzo di Vetro.

Il 28 novembre scorso l’imputato avrebbe palpeggiato la donna, particolare negato dal difensore, l’avvocato Marco Reale, secondo il quale il giovane avrebbe solo spinto un tavolo contro la vittima.

Alla luce di quanto riferito in aula da quest’ultima, da un testimone e da un agente di Polizia, il Tribunale ha però ritenuto l’imputato colpevole della violenza e ha accolto la richiesta di condanna fatta dal pubblico ministero Daria Monsurrò.

Nello specifico, il 28enne avrebbe bloccato la commessa nel piazzale esterno del centro commerciale e l’avrebbe palpeggiata, fuggendo soltanto dopo che la donna aveva iniziato ad urlare.

Lo straniero era stato quindi rintracciato dalla squadra volante della questura, arrestato e rinchiuso in carcere.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social