“Lascia un libro prendi un libro”, protezione civile al lavoro

“Lascia un libro prendi un libro”, protezione civile al lavoro

“Lascia un libro prendi un libro, un’ iniziativa partita nel nostro comune grazie a Gabriella Catania de “Lo spinguacchio”, ma che sfortunatamente qualche concittadino non ha apprezzato o capito.⁣
Dopo l’accaduto della scorsa settimana abbiamo deciso di muoverci: domani 16 Luglio alle ore 10, aiuteremo Gabriella a ripristinare il banchetto presso il Parco De Curtis di Gianola di Formia fornendo alcuni dei libri raccolti con l’iniziativa promossa da Giunti Librerie.” Inizia così il post sulla pagina Facebook del gruppo di protezione civile Ver Sud Pontino i cui volontari domani ripristineranno il banchetto dopo gli atti vandalici.

“Di cosa si tratta?⁣ – si legge ancora nel post –  Lascia un libro, prendi un libro è un progetto di ‘biblioteca diffusa’ nato in Sicilia. Si tratta di un sistema di scambio di libri in posti abitualmente frequentati dalle persone. Il progetto è gratuito e ha l’obiettivo di coinvolgere qualsiasi persona, si prende un libro di interesse e ne si lascia un altro, uno scambio equo. In questo modo anziché lasciare impolverare un libro sullo scaffale di casa, lo si mette in circolo contribuendone la lettura e condividendo le emozioni che ci ha trasmesso. L’elemento essenziale di tutto questo è semplicemente lo scambio, non importa il titolo, non occorre scrivere niente.⁣

⁣Lascia un libro prendi un libro, ci ricorda che leggere è molto importante⁣! Con questo speriamo che l’iniziativa decolli per riuscire a creare ulteriori punti di lettura, di scambio in altre aree verdi e comuni della nostra città”. Non soltanto quindi l’intervento di sistemazione ma anche l’appello e l’invito alla lettura per sentire le biblioteche diffuse come qualcosa di importante per tutti da preservare e migliorare.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social