Scarichi inquinanti al Circeo, Legambiente lancia l’allarme

Scarichi inquinanti al Circeo, Legambiente lancia l’allarme

Scarichi inquinanti al Circeo.

I volontari di Legambiente dei circoli ”Larus” di Sabaudia e ”Pisco Montano” di Terracina hanno srotolato all’ombra del promontorio uno striscione con scritto ”Che vergogna”.

Un’iniziativa compiuta dopo che sono arrivati i primi risultati delle analisi di Goletta Verde 2020 nel Lazio, che evidenziano nell’acqua di fronte a viale Europa e via Gibraleon, di fronte alla foce del Rio Torto, parametri fecali oltre il doppio del limite indicato dalla normativa.

Un punto dunque ”fortemente inquinato”, nonostante sul Portale Acque del Ministero della Salute sia valutato “sufficiente” per quanto riguarda la qualità delle acque e nonostante già lo scorso anno l’Arpa Lazio vi abbia rilevato una presenza eccessiva di enterococchi intestinali ed escherichia coli che ne avevano causato la non balneabilità per alcune settimane.

Per Legambiente inquinamento causato da scarsa depurazione o allacci fognari abusivi.

L’associazione ambientalista ha così lanciato un appello all’amministrazione comunale, al gestore del servizio idrico e alle forze dell’ordine affinché cerchino “i fattori che possono aver provocato nuovamente tale situazione, così come è stato fatto peraltro nella scorsa estate”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social