Il centro di Fondi tra buio e degrado, la denuncia di Fratelli d’Italia

Il centro di Fondi tra buio e degrado, la denuncia di Fratelli d’Italia

La piazza del castello baronale di Fondi, cuore vivo della città in pieno centro storico, sembra si stia lentamente spegnendo. Il buio in cui sta cadendo, purtroppo, non è solo metaforico, difatti numerose sono le lamentele ricevute dai commercianti della zona. Ciò che sta accadendo spesso, nel bel mezzo di serate estive, anche nel fine settimana, giorni in cui commercianti e gestori sperano di lavorare e rimettersi in piedi dopo le difficoltà affrontate a causa del periodo di emergenza da Covid-19, è che le luminarie della piazza principale fondana lascino tutto nella più completa oscurità”. A parlare, il dirigente di Fratelli d’Italia Francesco Pistillo.

“Il motivo sembra essere fastidiosamente banale. Pare che il generatore principale delle luminarie si trovi nel parcheggio sottostante al palazzo municipale della città, e che questo parcheggio si trovi ormai in uno stato di abbandono e degrado. Sarebbe diventato il ritrovo di piccoli teppisti che prendono d’assalto fisicamente il generatore, recando danni che compromettono l’erogazione della corrente elettrica nella zona interessata, che quindi rimane al buio. Scritte sui muri, sporcizia, assenza assoluta di luci e mancanza di qualsiasi tipo di controllo o vigilanza, rendono assolutamente impraticabile ed inutilizzabile questo parcheggio dal tardo pomeriggio in poi. Non è un caso unico, perché è persino peggiore la situazione che riguarda il parcheggio sottostante all’anfiteatro di Fondi, poiché esso è stato completamente chiuso, dichiarato probabilmente inagibile.

Questa è la condizione della zona fulcro della città.  Si tratta difatti di un’area esattamente e precisamente sottostante al Comune, dimenticata, abbandonata, resa inutile. Il buio della piazza del castello baronale è quasi un allegoria – conclude Pistillo – una mesta immagine di un’amministrazione distratta, che invece dovrebbe curarsi di intervenire per non lasciare cadere la città tutta in una oscurità, non solo metaforica”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social