Sud pontino, il nuovo Centro Mobile di Rianimazione e Biocontenimento

Sud pontino, il nuovo Centro Mobile di Rianimazione e Biocontenimento

Con la determina autorizzativa regionale n° G07724 del 02/07/2020, nel Sud pontino è passato alla fase di attuazione il progetto presentato dell’Associazione Emergenza e Soccorso in piena emergenza da Covid-19: è entrata in servizio l”Unità Mobile Medica per Maxi-emergenza e Soccorso’, equipaggiata come Centro Mobile di Rianimazione e Biocontenimento. Il mezzo stazionerà presso la sede della onlus, a Spigno Saturnia, in località Campodivivo.

Il tutto è stato reso possibile grazie in primis alla banca UniCredit, che ha creduto e sostenuto economicamente il progetto attraverso l’erogazione di un contributo attraverso il ‘Fondo UniCredit Carta Etica’ per il sostegno del territorio del Sud pontino nella lotta all’emergenza sanitaria.

Il presidente, ovvero il dottor Luca Simione, sottolinea che il progetto “risulta essere fra i pochi ad alto impatto sociale nel Sud pontino per peculiarità ed utilizzo, atto a garantire alti standard qualitativi assistenziali”. Il neo direttore sanitario, il medico-chirurgo Marco Rocco, ha aggiunto: “Siamo entusiasti di una macchina versatile che può essere richiesta per eventi eccezionali ma adatta anche alla routine giornaliera, in grado di potenziare e soddisfare le richieste del territorio. Un ringraziamento sentito e dovuto a quanti, cittadini, aziende private ed associazioni, hanno partecipato permettendo l’implementazione e completamento con l’acquisto di una unità di biocontenimento, idonea per il trasporto, in condizioni di sicurezza, dei pazienti potenzialmente infetti, preservando e salvaguardando anche il personale sanitario operante da eventuali contagi”.

L’associazione è attiva sul territorio dal 2012, dal 2017 con ambulanze di tipo ‘A’, per attività di assistenze a manifestazioni di vario genere (sportive, sagre, concerti), trasporti da e per nosocomi in Italia e all’estero, garantendo un’assistenza specifica con personale volontario (medici , infermieri, ostetriche, psicologi, ecc. ). Può essere contattata da privati, ma anche da enti ed altre organizzazioni tramite il nostro numero 338/1832272 ed il sito www.emeso.it

You must be logged in to post a comment Login

h24Social