E’ partito ieri ‘Tana libera tutti’, il campo estivo in collaborazione con Coldiretti

E’ partito ieri ‘Tana libera tutti’, il campo estivo in collaborazione con Coldiretti

E’ partito ieri, lunedì 6 luglio, ‘’Tana Libera tutti ‘’ il campo estivo presso l’istituto comprensivo Prampolini a Latina. Durerà due settimane e coinvolgerà gli alunni della scuola dell’infanzia e della scuola primaria. Sarà – come spiegato dal vicepreside Lorenzo Iannelli – un campo scuola diverso dagli altri, in particolare per la collaborazione con la Coldiretti di Latina che permetterà ai bambini dai 4 agli 8 anni di trascorrere due giorni a settimana presso le aziende agricole di Campagna Amica in perfetta sintonia con la natura.

Denis Carnello e Carlo Picchi, rispettivamente presidente e direttore di Coldiretti Latina, hanno voluto fortemente prendere parte al progetto perché ritengono sia fondamentale educare i bambini sin da piccoli dal punto di vista ambientale, come alimentare. Il presidente Carnello ha chiarito che gli alunni iscritti al campo estivo faranno delle vere e proprie visite didattiche presso le aziende agricole a km zero così come anche nelle aziende di trasformazione dei prodotti. “L’obiettivo è che al termine delle due settimane di campus – ha detto Carnello – i bambini attraverso il gioco e il divertimento possano acquisire una consapevolezza nuova sui temi ambientali e al contempo iniziare a scegliere da soli di mangiare cibi sani e genuini”

“Questo nuovo progetto prosegue sull’onda lunga di Coldidattica, della fattoria didattica di Campagna Amica – ha detto Carlo Picchi direttore di Coldiretti Latina, oltre che di Frosinone – e di tutte quelle iniziative rivolte ai bambini che da tempo portiamo avanti. Iniziative che ci stanno a cuore poiché riteniamo si possa e si debba imparare sin dalla tenera età a rispettare l’ambiente e a comprendere il valore e la dignità dell’agricoltura. In questo senso – ha concluso Picchi – il gioco può essere veramente un mezzo fondamentale al servizio della sicurezza alimentare e dell’educazione ambientale, che assume oggi rilevanza maggiore e si propone di donare nuovamente ai bambini la libertà, propria della loro età, di cui sono stati privati negli ultimi mesi”.

 

You must be logged in to post a comment Login

h24Social