Al ‘Passo’ con i tempi: il progetto di valorizzazione del ponte Real Ferdinando

Al ‘Passo’ con i tempi: il progetto di valorizzazione del ponte Real Ferdinando

In continuità con gli interventi recentemente avviati presso il Castrum dell’Antica Minturnae, si apre ora una nuova pagina al Passo del Garigliano, dove si colloca il punto di partenza dell’ottava tappa del Cammino dell’Appia Antica, presso il Ponte Real Ferdinando.

Oggi, giovedì 2 luglio alle ore 10.30 presso i Giardini del Real Ferdinando, Giovanna Rita Bellini, direttore dei lavori e RUP per la Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per le province di Frosinone Latina e Rieti, e il gruppo di progettazione (Ermelinda Antignani e Roberto Candelora architetti progettisti, Luca Agresti coordinatore della sicurezza, Antonella Cantaro collaboratore del RUP, Fabio Autore per la comunicazione multimediale, Enrico Montanelli restauratore) illustreranno opere e obiettivi dell’intervento: accessibilità per tutti, offerta differenziata per la visita al monumento, strutture di servizio.

Il progetto “Incremento della fruizione e valorizzazione del Ponte Real Ferdinando” sarà presentato in diretta Facebook (dalle ore 10:30 sulla pagina Antica Minturnae www.facebook.com/anticaminturnae/) con interventi del sindaco di Minturno Gerardo Stefanelli e della delegata alle politiche di inclusione sociale Laura Miola. A seguire è previsto un incontro con giornalisti ed operatori dell’informazione accreditati.

Saranno presenti inoltre il delegato al turismo Giuseppe Pensiero, l’esponente della giunta direttiva di Italia Nostra Cesare Crova e i rappresentanti di numerose associazioni laziali e campane, coinvolte nell’attività di valorizzazione del monumento da parte della Soprintendenza e del Comitato Luigi Giura, a dimostrare come il Real Ferdinando sia testimonianza del carattere identitario di un territorio unito dal fiume e dalle battaglie che sul ponte si sono compiute.

Anche questo intervento di valorizzazione rientra nel grande progetto ministeriale Appia Regina Viarum, che coinvolge ben 4 Regioni italiane e interessa l’intero tracciato della più importante strada dell’antichità.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social