“Touch & Go”, scacco allo spaccio nel basso Lazio, interviene Cioffredi

“Touch & Go”, scacco allo spaccio nel basso Lazio, interviene Cioffredi

“Grazie al Comando Provinciale di Latina, alla Compagnia di Formia dell’Arma dei Carabinieri di Formia e alla Direzione Distrettuale Antimafia per la grande operazione che ha disarticolato un agguerrito sodalizio criminale ritenuto responsabile di associazione finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti con l’aggravante di aver agito con metodo mafioso. Nell’operazione “Touch &Go” di questa mattina viene evidenziata la volontà dei clan camorristi di conquistare l’egemonia delle piazze di spaccio del basso Lazio con violenta spregiudicatezza.

La contiguità del sodalizio criminale con i clan di Secondigliano conferma che il sud pontino è zona di robusto insediamento della camorra che dagli anni settanta ha eletto questo territorio per i propri affari illeciti. Nell’esprimere gratitudine agli investigatori ci preme sottolineare la necessità di rafforzare gli anticorpi per contrastare la criminalità organizzata, attraverso il protagonismo di cittadini, forze sociali e Istituzioni locali”. Così in una nota Gianpiero Cioffredi, Presidente dell’Osservatorio per la Sicurezza e la Legalità della Regione Lazio.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social