Al Premio letterario nazionale ‘Bukowski’ primeggiano Formia e Gaeta

Simone Pangia di Formia e Alessando Izzi di Gaeta hanno vinto il primo premio, rispettivamente, nella sezione 'Romanzo inedito' ed in quella 'Poesia inedita'

Al Premio letterario nazionale ‘Bukowski’ primeggiano Formia e Gaeta

La VII edizione del Premio Letterario Nazionale Bukowski, organizzato dall’Associazione Culturale ‘I soliti ignoti’ in collaborazione con ‘Giovane Holden Edizioni’, si archivia con tre vincitori su 709 partecipanti e 90 finalisti. Sabato 20 giugno la cerimonia di premiazione si è svolta in diretta social.

Un successo annunciato quello ottenuto dall’organizzazione del premio dedicato al controverso scrittore americano che alla sua settima edizione vede rinnovarsi il riscontro che già lo aveva caratterizzato fin dalla prima edizione e si impone come riferimento letterario per gli scrittori emergenti. La Giuria – presieduta da Simona Viciani, traduttrice ufficiale di Bukowski per l’Italia, coadiuvata da Rosa Galli Pellegrini, docente, saggista, poetessa e romanziera e da Michele Nardini, giornalista e saggista – ha decretato i nomi dei vincitori delle sezioni romanzo, racconto e poesia inedita e assegnato, come da bando di concorso, anche alcuni premi speciali.

Simone Pangia

Una curiosità, sia il vincitore della sezione romanzo che il vincitore della sezione poesia provengono dalla provincia di Latina.

Il Primo Premio Romanzo inedito è stato assegnato a Simone Pangia di Formia con “Il vizio delle cose pure”. La motivazione: “Per aver proposto una versione inconsueta della thopos del doppio – il tema del gemello – ideando una struttura romanzesca accattivante e ben articolata che porta poi alla trasformazione dell’assunto iniziale”.

Il mattatoio delle anime” di Simone Nepa di San Benedetto del Tronto (Ascoli Piceno) ha vinto il Primo Premio Racconto inedito. La motivazione: “Per aver saputo ritrarre, e trasporre sapientemente in omaggio allo stile bukowskiano, una squallida realtà del nostro cosiddetto mondo civilizzato”.

Alessandro Izzi con la targa del Premio Bukowski

Infine, Alessandro Izzi di Gaeta con la lirica “Scriviamoci” ha ottenuto il Primo Premio Poesia inedita. La motivazione: “Per aver colto il senso intimo e condiviso del gesto della mano nell’atto della scrittura, forse non ripetibile ai giorni nostri”.

Il primo classificato di sezione – romanzo, racconto e poesia – riceve in premio la pubblicazione del proprio lavoro nelle collane di narrativa e poesia di Giovane Holden Edizioni. 

Sul sito del premio (www.premiobukowski.it) è possibile consultare la classifica completa.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social