Il Tar non salva lo stabilimento balneare “Da Toni La Maga Circe”

Il Tar non salva lo stabilimento balneare “Da Toni La Maga Circe”

Nessuno stop alla decadenza della concessione demaniale disposta dal Comune di Sabaudia per la società “Da Toni La Maga Circe srl”, che ha gestito per anni il noto stabilimento balneare “Da Toni”, in direzione Torre Paola, più di una volta oggetto di sequestri per abusi edilizi.

L’ultimo blitz lo scorso anno, con un lungo elenco di contestazioni.

L’ente locale ha quindi disposto la decadenza della concessione ai sensi del codice della navigazione.

Un provvedimento impugnato dalla srl, che ha chiesto al Tar di congelarlo subito, ancor prima di discutere il caso in udienza, e poi, una volta esaminato il ricorso nel merito, di annullarlo.

Il presidente del Tar di Latina, Antonio Vinciguerra, ha però rigettato con decreto tale richiesta.

Per il magistrato, “con salvezza dell’approfondimento collegiale, il provvedimento impugnato non è ictu oculi privo dei requisiti di legittimità”.

La strada per la società “Da Toni La Maga Circe” si fa così tutta in salita.

Il ricorso verrà discusso in aula il 20 luglio e solo allora, sentite le parti, i giudici decideranno se sospendere il provvedimento preso dal Comune.

Metà stagione è sostanzialmente saltata.

Dopo i controlli antiabusivismo compiuti dagli investigatori lo scorso anno, quella di Toni non è inoltre l’unica concessione di cui il Comune ha dichiarato la decadenza.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social