Formia, da “Un’altra città” le precisazioni sulla Formia Rifiuti Zero

Formia, da “Un’altra città” le precisazioni sulla Formia Rifiuti Zero

I consiglieri comunali di “Un’altra città” Valentina Forcina, Gerardo Forte, Christian Lombardi, Daniele Nardella, Emanuela Sansivero e Simone Troisi intervengono con una nota in risposta alle polemiche politiche sulla Formia Rifiuti Zero.

“Ancora in questi giorni abbiamo letto sulla stampa locale allusioni di alcuni su presunte ed infondate pecche della nostra Amministrazione Comunale inerenti l’attività, la vita della Formia Rifiuti Zero.

Se volessimo accettare il basso livello della polemica ci limiteremmo a rispondere che sulla scelta del prossimo Amministratore Unico non potrà esercitarsi nessun arbitrio da parte del nostro Sindaco che, ovviamente, non avrebbe comunque nessuna intenzione in proposito, perché proprio noi abbiamo accettato come socio il comune di Ventotene, che quindi ha pari titolo nella scelta.

E rispetto all’accusa di poco confronto con i consiglieri comunali, avremmo buon gioco a dimostrare che, in pochi mesi dalla nomina, il nuovo Direttore Generale è stato più volte sentito dalla competente Commissione Ambiente alla presenza del nostro Sindaco.

Noi però siamo forza di governo della città e, seppur poco “esperti” abbiamo imparato che più delle chiacchiere a vuoto sono utili e opportuni per i nostri concittadini le notizie VERE, che raccontano FATTI.

E allora ecco alcuni risultati, crediamo importanti, raggiunti dall’ Amministrazione Comunale, nell’ultimo periodo:

  1. Formia è nella lista dei comuni più grandi della Provincia di Latina ad aver differenziato il 70% di Raccolta Differenziata. Infatti con il 70,26% raggiunto nell’anno 2019 si classifica al 4° posto, subito dopo Fondi, Terracina e Aprilia.

Un progresso di 5 punti percentuali rispetto al dato 2018 e di tre punti rispetto alla percentuale raggiunta negli anni 2016 e 2017;

  1. Grazie a tale traguardo sono aumentati anche gli introiti derivanti dalla vendita delle frazioni di differenziata che da circa 370.000 euro (anno 2018) sono arrivate a 445.042 euro (anno 2019);
  2. Il miglioramento del servizio di pulizia e di decoro urbano rispetto agli anni precedenti certificato dai buoni risultati dell’indagine sulla soddisfazione degli utenti (customer satisfaction) svolta nel mese di marzo 2020 dalla società.

Si è passati infatti da un grado di soddisfazione:

  • di 4.9 su 10 (anno 2018) a 6.2 su 10 per quanto riguarda la pulizia delle strade nel quartiere in cui si vive;
  • e di 6.1 su 10 a 7.1 su 10 per la pulizia dei marciapiedi e nelle strade della città.

Con una votazione di 9.2 riguardanti la puntualità della Raccolta Differenziata domestica si è confermato e superato l’ottimo risultato (8.3 di media) che era già stato raggiunto nell’anno 2018.

La proposta di bilancio 2019, presentata dall’ Amministratore Unico è all’esame del Controllo Analogo ed anche del Collegio Sindacale e del dirigente del settore bilancio per poter essere portata in discussione dell’Assemblea dei soci da tenere entro il corrente mese di giugno. Nuovo termine indicato per legge dal Decreto Cura Italia.

Altri obiettivi per un buon governo della società proposti dell’Amministrazione Comunale e condivisi con FRZ sono stati:

  1. Ingresso del Comune di Ventotene nella Società, previo adeguamento nello statuto con contestuale definizione della pregressa situazione debitoria che l’Ente aveva accumulato nei confronti di FRZ negli anni 2018 e 2019;
  2. Aumento gratuito del Capitale Sociale che da 166.000,00 euro è passato a 230.000,00 euro utilizzando parte delle riserve disponibili;
  3. Riconoscimento degli obiettivi e delle premialità annuali;
  4. Avviato con la Regione Lazio l’iter procedurale per l’acquisto dell’intera area – Ex Enaoli – allo stato occupata dalle attività di FRZ e di quelle poste a confine;
  5. Partecipazione al bando nella Provincia di Latina per rifinanziamento della raccolta differenziata con il riconoscimento di un contributo di oltre 300 mila euro, ma non ancora erogato;
  6. Avvio della progettazione esecutiva relativa ai due Contributi concessi dalla Regione Lazio nell’anno 2018 attraverso una specifica delega a FRZ e con l’impegno da parte di quest’ultima di completare i lavori entro i termini fissati dalla Regione (dicembre 2020);
  7. Riduzione del compenso riconosciuto all’Amministratore Unico, fin dal momento della prima nomina, operata in seguito all’ approfondimento normativo da parte della commissione del Controllo Analogo (da 37.370,76 euro a 26.259,57 euro);
  8. Copertura del posto vacante di direttore al fine di meglio strutturare la Società e per l’efficientamento e la crescita dei servizi erogati;
  9. Riassunzione del responsabile tecnico, signor Sperduti previa conciliazione di una vertenza lavorativa che si trascinava da anni con anche danni economici da parte della Società, per rafforzare il comparto amministrativo;
  10. Altri interventi sul personale finalizzati a:
  • Aumento dell’organico da 84 a 90 dipendenti per ottimizzare i servizi al cittadino
  • Stabilizzazione e flessibilità del personale a tempo determinato
  • Avvio selezione pubblica per l’assunzione di operai “J” e autisti di secondo livello

Ecco questi sono i fatti, su questi risultati, chiari, evidenti e ratificati, sicuramente ancora migliorabili, ci affidiamo al giudizio dei nostri concittadini.”

You must be logged in to post a comment Login

h24Social