Cinghiali a spasso, Coldiretti: “Un’emergenza, situazione fuori controllo”

Cinghiali a spasso, Coldiretti: “Un’emergenza, situazione fuori controllo”

Dopo gli ultimi avvistamenti dei cinghiali durante il lockdown imposto dal coronavirus, avvenuti in particolare a Formia e a Sabaudia, la Coldiretti torna a parlare di “emergenza” in tutto il territorio pontino. “Numerosi sono infatti gli esemplari che fuggendo dal Parco regione dei Monti Aurunci, probabilmente in cerca di qualcosa da mangiare, si spingono nelle campagne così come pure nei centri abitati”.

“Nonostante gli sforzi congiunti tra enti e Regione e tutte le iniziative di controllo e di contrasto adottate per arginare il problema dei danni da fauna selvatica, provocati in particolar modo dai cinghiali alle imprese agricole, la situazione resta insostenibile e fuori controllo con il malcontento e l’esasperazione non solo degli agricoltori ma anche dei cittadini”. Questo l’ultimo allarme del presidente di Coldiretti Latina Denis Carnello sul ‘fronte’ cinghiali, “fronte sempre più caldo su cui bisogna fare subito di più”.

Si stimano “danni per milioni di euro ai raccolti e pesanti effetti sulla stabilità dei prezzi”, affermano dalla Coldiretti, senza dimenticare i rischi per la salute dei cittadini.

A sottolineare come l’emergenza cinghiali sia un fenomeno di proporzioni sempre maggiori Carlo Picchi, Direttore di Coldiretti di Latina e Frosinone: “I nostri tecnici stanno ricevendo dagli associati un’escalation di segnalazioni sempre più gravi. L’emergenza per la sicurezza dei cittadini e la crescita esponenziale dei danni in agricoltura riguardano ormai tutto il territorio in provincia di Latina dal momento che sono numerosi gli avvistamenti di cinghiali anche in zone dove fino ad ora non si erano mai visti, dai centri abitati alle vie di comunicazione”.

Carnello e Picchi concordano nel dire che “serve un’azione sinergica di tutte le istituzioni per trovare soluzioni strutturali ed efficaci nel lungo periodo e al contempo affrontare nel breve le problematiche relative al risarcimento per danni da fauna selvatica”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social