Bollettino medico della ASL Latina, due nuovi casi di Covid-19

Bollettino medico della ASL Latina, due nuovi casi di Covid-19

Rispetto alla giornata di ieri, si registrano 2 nuovi casi positivi, entrambi ricoverati.

Un caso proviene da Sabaudia ed è stato inoltre preso in carico un paziente proveniente da Torre Annunziata (NA). Non si registrano nuovi decessi.

Casi

Prevalenza

Guariti

Deceduti

Positivi

di cui a domicilio

545

9,47

400

34

111

80

Nessun paziente Covid è ricoverato presso la Terapia Intensiva del Goretti. Complessivamente, sono 584 le persone in isolamento domiciliare. Parallelamente 12.015 persone hanno terminato il periodo di isolamento.

In relazione alla predetta tabella e facendo seguito a quanto riportato nel comunicato stampa n.84 del 31 maggio us, si rende necessario precisare, a causa di un mero refuso di stampa, che:

  1. dei 464 pazienti indicati come “guariti”, n. 64 sono da ricondurre a soggetti guariti e residenti fuori provincia o di pazienti originariamente classificati come indeterminati e che, successivamente, si sono negativizzati. Per coerenza con quanto definito in sede di conferenza stampa, tenutasi il 27 maggio u.s., non sono da considerare nel nuovo format del bollettino ufficiale.

  2. tra i decessi, sono incluse 2 persone residenti nella provincia di Latina e decedute presso nosocomi di altre ASL in giorni precedenti: conseguentemente, si evidenzia che tali decessi (in precedenza comunicati ufficialmente a livello regionale), pur dovendo essere considerati in quanto relativi a cittadini residenti, non riguardano “nuovi” decessi.

Si raccomanda ai cittadini di tutta la provincia di rispettare rigorosamente le disposizioni ministeriali in materia di mobilità delle persone. Allo stesso modo occorre rispettare rigorosamente quanto stabilito in materia di rispetto delle distanze, lavaggio delle mani e divieto di assembramento. Si ricorda che, allo stato, l’unico modo per evitare la diffusione del contagio consiste nel ridurre all’essenziale i contatti sociali per tutta la durata dell’emergenza.

Al fine di non determinare allarme tra la popolazione si chiede di far esclusivamente riferimento a fonti ufficiali quali la Regione Lazio, il Seresmi, lo Spallanzani, e la Direzione Generale dell’Azienda ASL.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social