Ultraleggero cade, due morti carbonizzati tra Nettuno e Latina

Ultraleggero cade, due morti carbonizzati tra Nettuno e Latina

Un aereo ultraleggero partito da Nettuno è precipitato domenica mattina in zona Grugnole, al confine con il Comune di Latina. Due i morti, morti sul colpo e carbonizzati. Le vittime sono Gioele Rossetti  23 anni di Roma e Fabio Lombini, 22enne di Castrocaro Terme, due promesse del nuoto azzurro. Erano atleti della Fin e Lombini.

Scattato l’allarme, sul luogo teatro del dramma si sono portati diversi mezzi dei vigili del fuoco, sanitari del 118, carabinieri e poliziotti. L’aereo era partito dalla scuola di volo Crazy Fly di Nettuno, cadendo poco dopo il decollo, intorno alle 10.40. Appena toccato terra, nelle campagne tra Grugnole e Acciarella, è stato avvolto dalle fiamme. Alla base dell’accaduto, un probabile guasto.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social