Formia, il report dell’ultimo consiglio comunale. L’amministrazione: “Approvati punti importanti per lo sviluppo”

Formia, il report dell’ultimo consiglio comunale. L’amministrazione: “Approvati punti importanti per lo sviluppo”

Il consiglio comunale di Formia tenutosi giovedì ha approvato diversi punti importanti del programma politico amministrativo. Punti, sottolineano dall’amministrazione del sindaco Paola Villa, “in grado di dare impulso e sviluppo alla città”.

Con il piano delle valorizzazioni si potrà intervenire su sette beni comunali affinché vengano messi a bando a favore di privati ed associazioni e possano così riprendere la funzione sociale cui erano destinati. “La progettualità privata potrà così promuovere interventi e ottenere concessioni pluriennali, anche nelle forme del partenariato pubblico privato”, spiegano dall’amministrazione. I sette beni individuati sono: Seven Up, Teatro Foa, stadio di Maranola, campo di Castellonorato, campo Via Cassio, lottizzazione Gepi-Cerina, terreno in zona edilizia popolare. “Un modo per ridare vita a siti dismessi o sottoutilizzati e rinverdire la vita di diversi quartieri”.

A seguire è stato affrontato il Piano Regolatore del Porto, che nelle intenzioni darà notevole impulso alla nautica da diporto. “Il Piano prevede lo spostamento del molo traghetti al molo Vespucci così da avere un vero porto turistico con una zona servizi al centro dello specchio acqueo, un’area a servizi anche ristorativi dove è sito l’attuale Molo Azzurra e infine la conservazione della banchina pescherecci con l’aggiunta di un pontile adibito all’accoglienza di charter”.

“Si è potuta ricostruire in consiglio anche tutta la problematica riguardante la cooperativa ATP, che con lavoro attento ed equilibrato dell’amministrazione unitamente alla dirigenza era già stato risolto con delibera di giunta mercoledì 27 maggio. Delibera che ha previsto il riconoscimento alla società che gestisce il trasporto pubblico locale della somma di € 207.000 necessaria alla prosecuzione del servizio, con determina e mandato di pagamento avvenute prima del consiglio comunale”.

È stata poi la volta dei Lavori Pubblici, il cui Dirigente ha esposto all’assise la relazione dei lavori eseguiti negli ultimi due anni approfondendo determina per determina assegnazioni e criteri, in ossequio al principio di rotazione sancito dal Codice degli appalti.

“Fondamentale, altresì, in chiave prospettica l’approvazione del Piano Triennale delle Opere Pubbliche”, evidenziano ancora dall’amministrazione. Tra gli interventi inseriti nel Piano, a titolo esemplificativo, la realizzazione del primo stralcio del parco pubblico di Penitro, il completamento della Ex Sparanise e della banchina di ormeggio navi da crociera, la messa in sicurezza del parcheggio interrato di Largo Paone e di via delle Vigne, la pista ciclopedonale di levante ed ovviamente l’intervento di demolizione e ricostruzione dell’Istituto Pollione (€ 11.550.000,00). A cui si aggiungo somme cospicue anche sulla pubblica illuminazione e sulla manutenzione straordinaria di strade, piazze e marciapiedi.

“Nonostante l’ora tarda il consiglio comunale ha voluto procedere i lavori adottando la mozione di emergenza climatica finalizzata alla massima sensibilizzazione del tema ambientale, del rispetto del territorio, della lotta all’inquinamento. Saranno pertanto favorite le tematiche del trasporto pedonale, della valorizzazione delle centraline per la raccolta dati sull’inquinamento, del rimboschimento, della lotta alle emissioni nocive di anidride carbonica. Sarà redatto un regolamento di incentivi e disincentivi in tale direzione per le aziende che adotteranno strumenti di rispetto del clima”.

Come ultimo punto all’Odg, in ossequio agli impegni assunti nel precedente consiglio comunale straordinario sulla sanità, è stata infine istituita la ‘Commissione speciale Sanità’, di cui faranno parte i consiglieri Berna, Capraro, Colella, Costa, Gerardo Forte, Di Rocco, Cupo e Marciano.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social