Covid nel Lazio: 20 casi positivi e 8 decessi. Trend a 0,2%

Covid nel Lazio: 20 casi positivi e 8 decessi. Trend a 0,2%

“Oggi registriamo un dato di 20 casi positivi nelle ultime 24h e un trend a 0,2%. Il numero dei guariti nelle ultime 24h è cresciuto di 24 unità. Proseguono le attività per i test sierologici agli operatori sanitari e delle Forze dell’Ordine, l’obiettivo è quello di testare, tracciare e trattare”. A parlare, a margine dell’ormai consueta videoconferenza per l’emergenza Covid, è l’assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato. “Questa mattina con il presidente Zingaretti abbiamo salutato Vincenzo, il paziente che era stato trasferito dall’ospedale Giovanni XXIII di Bergamo la domenica delle Palme in gravi condizioni. Dopo un mese e mezzo di ricovero nel Policlinico universitario di Trigoria potrà ora tornare a riabbracciare i suoi cari. Siamo felici di aver contribuito a questo risultato in un’ottica di solidarietà nazionale. Lo abbiamo sempre detto questa è una battaglia che dobbiamo vincere tutti insieme uniti e voglio ringraziare tutti i medici, gli infermieri, i tecnici e tutti gli operatori del Servizio sanitario regionale che lo hanno curato. I decessi sono stati 8 nelle ultime 24h, mentre continuano a crescere i guariti che sono arrivati a 3.374 totali e i tamponi totali eseguiti sono stati circa 234 mila”.

La sottolineatura del Seresmi sulla differenza tra coefficiente RT e R0: “In merito ai codici di relazione R0 (numero di riproduzione di base) e RT è opportuno precisare alcuni elementi: R0 indica il numero medio di infezioni secondarie causate da ciascun individuo infetto in una popolazione totalmente suscettibile ovvero che non sia mai venuta in contatto con un determinato patogeno. Nel caso in cui R0 sia pari a 1 significa che un singolo malato potrà infettare una persona, se invece è uguale a 2 ne contagerà due e così via. Il valore R0 si può modificare a seguito di modifiche nei contatti sociali come ad esempio le misure di distanziamento sociale e le misure di isolamento oppure a seguito della riduzione del numero di persone suscettibili. Rt descrive invece il numero medio di infezioni secondarie in un dato momento in una popolazione non totalmente suscettibile e tiene conto anche delle misure di contenimento applicate che modificano i contatti sociali. L’indice è proporzionale al numero di contatti per giorno del caso primario (più persone incontra, più persone si infettano), alla durata della sua fase di contagiosità, alla probabilità di trasmissione dell’infezione per singolo contatto che è condizionata anche dal numero di persone suscettibili. Quando l’incidenza è bassa, piccole variazioni nel numero di casi possono risultare in rilevanti variazioni di R(t) e grande incertezza statistica”.

La situazione nelle Asl e nelle Aziende ospedaliere:

Asl Roma 1 – 2 nuovi casi positivi. 30 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare;

Asl Roma 2 – 4 nuovi casi positivi. 4 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare;

Asl Roma 3 – 3 nuovi casi positivi. 8 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare;

Asl Roma 4 – Non si registrano nuovi casi positivi. 18 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare;

Asl Roma 5 – 5 nuovi casi positivi. 19 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare;

Asl Roma 6 – 3 nuovi casi positivi. 4 decessi: 3 donne di 86, 83 e 48 anni e un uomo di 91 anni, tutti con patologie pregresse. 42 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare;

Asl di Latina – 2 nuovi casi positivi. Deceduta una donna di 88 anni con precedenti patologie. 9 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare;

Asl di Frosinone – Non si registrano nuovi casi positivi. 0 decessi. 8 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare;

Asl di Viterbo – Non si registrano nuovi casi positivi. 7 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare;

Asl di Rieti – 1 nuovo caso positivo. 8 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare;

Policlinico Umberto I – 72 pazienti ricoverati di cui 4 in terapia intensiva. 1 paziente è guarito;

Azienda ospedaliera San Camillo – Non si registrano nuovi positivi in accesso al Pronto Soccorso. Conclusi i test per l’indagine sierologica sul personale sanitario;

Azienda sanitaria Sant’Andrea – 1 paziente guarito. Conclusi i test per l’indagine sierologica sul personale sanitario;

Azienda Ospedaliera San Giovanni – Non si registrano nuovi positivi in accesso al Pronto Soccorso. Conclusi i test per l’indagine sierologica sul personale sanitario. Il 28 partono i test sierologici per i privati cittadini;

Policlinico Gemelli – 58 pazienti ricoverati al Covid Hospital Columbus di cui 11 in terapia intensiva;

Policlinico Tor Vergata – 30 pazienti ricoverati di cui 7 in terapia intensiva;

Ares 118 – Operativo al numero verde 800.118.800 il servizio di assistenza psicologica per i cittadini;

IFO – Operativo il laboratorio per il test sierologico e il laboratorio per il test COVID H24;

Ospedale Pediatrico Bambino Gesù – restano ricoverati in totale 7 pazienti al Centro Covid di Palidoro tutti in condizioni stabili;

Università Campus Bio-Medico – 18 pazienti ricoverati al Covid Center Campus Biomedico di cui 10 in terapia intensiva.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social